Come far dimenticare a Google chi siete

Ecco come sfuggire alla memoria di ferro di Google

Buongiorno, Google!”. Quando lanciamo il comando vocale al motore di ricerca più famoso al mondo, forse non ci rendiamo conto che stiamo conversando con il nostro confidente più segreto (ma poi neanche tanto), quello che di noi conosce veramente tutto.

Google infatti raccoglie le abitudini di navigazione di tutti gli utenti e memorizza le nostre attività mentre utilizziamo i vari servizi: i video su Youtube, la posta elettronica, la cronologia di Chrome, le ricerche fatte, gli itinerari di Maps, ecc. Tutto questo per offrire un servizio più veloce e rendere possibile un’esperienza personalizzata, un servizio migliore quindi secondo Big G.

Registra anche la nostra voce, ogni singola parola, con il fine di migliorare l’accuratezza del riconoscimento vocale: per caso tre mesi fa, all’una di notte, avete chiesto al vostro smartphone di trovare un romantico ristorantino ancora aperto in riva al mare? Google non lo ha dimenticato, è nella sua memoria. La vostra fiamma magari sì.
Google e YoutubeE’ così che dalla nostra storia online la Big dei motori di ricerca trae gli elementi necessari per tracciare il profilo più preciso sulla base del quale, attraverso la pubblicità, ci vengono offerti prodotti ad hoc, studiati su misura per allettarci. Fateci caso quando aprendo un’applicazione trovate tanti consigli di prodotti che rispondono ai vostri gusti e che potreste voler acquistare.

Del resto è praticamente impossibile sfuggire a tutto questo: ricordiamo che Google è finita formalmente nel mirino dell’antitrust europea per sospetto abuso di posizione dominante in quanto avrebbe imposto restrizioni ai fabbricanti di dispositivi Android e agli operatori di reti mobili, con l’intento di “preservare e rafforzare” la sua leadership nei motori di ricerca: Google Search viene infatti preinstallato e impostato come motore di ricerca predefinito in quasi tutti i dispositivi Android.

Ma Google dimentica?

Lasciamo in giro un’infinità di tracce e per il colosso di Mountain View è un gioco da ragazzi filtrarle e analizzarle.

Qualcuno sa che siamo anche pedinati? Se infatti sul nostro smartphone Android sono attivi i servizi di geolocalizzazione, Google è in grado di creare una mappa degli spostamenti, basata sulla cronologia delle posizioni conservate in una sorta di diario digitale con tanto di data e ora. Il servizio non è sempre preciso per la verità, ma sufficiente per lasciare un po’ di inquietudine.

Ma tutte queste informazioni dove vengono archiviate? E soprattutto è possibile eliminarle?

Da poco più di un mese Big G ha reso disponibile il servizio My Activity che permette di visualizzare e gestire tutta la storia delle nostre attività svolte sui diversi servizi (Maps, News, Ricerca, Youtube, …) a partire dal primo collegamento con il nostro account, ed eventualmente cancellare ogni loro traccia.

Pagina iniziale di My Activity
In questo modo potremo riscoprire le cose che abbiamo cercato in passato, i siti che abbiamo visitato e i video che abbiamo guardato con i servizi che Google mette a disposizione.

La procedura è molto semplice e va effettuata distintamente per ogni account:

  • collegarsi a myactivity.google.com
  • digitare le proprie credenziali

Viene visualizzata la pagina “Le mie attività” dove sono presenti per ogni giorno le attività svolte con Maps, News, Ricerca, Ricerca immagini, Youtube.

Vediamo ora come questo strumento ci consente di far perdere le nostre tracce.

Come riprendere il controllo dei nostri dati

Come anticipa Google nelle schermate iniziali, sei tu ad avere il controllo: con My Activity si possono eliminare facilmente singoli elementi o interi argomenti e modificare le impostazioni per decidere quali dati associare al tuo account.

Elementi Google My Activity
Facendo clic sui tre puntini in alto a destra sarà sempre possibile eliminare sia il singolo elemento, ad esempio un video, il risultato di una ricerca o un itinerario registrato su Maps, ma anche l’intera attività di una giornata o tutto quello che è stato memorizzato fino ad oggi.

Se il vostro fine è quello di eliminare un solo elemento, ad esempio un video, procedete in questo modo:

  • cercate il video scorrendo la pagina, o digitando una parola chiave oppure selezionando “Filtra per data e prodotto
  • una volta individuato fare clic sui tre puntini in alto a destra nel relativo box
  • fare clic su “Elimina

 

DA SAPERE
Google My Activity permette di eliminare con un unico clic anche tutti gli elementi relativi ad un argomento o ad un prodotto. Cercate per parola chiave o filtra per prodotto quindi selezionate “Elimina” (clic sui tre puntini) per eliminare tutta l’attività corrispondente.

Se si vuole essere più drastici e non lasciare nessun indizio delle ricerche di ieri, dell’ultima settimana o di sempre:

  • fare clic sui tre puntini presenti sullo sfondo blu
  • selezionare “Elimina attività per
  • scegliere dall’elenco a discesa tra: “Oggi/Ieri/Ultimi 7 giorni/Ultimi 30 giorni/Sempre” o scegliete un intervallo di tempo
  • fate clic su “ELIMINA

Elenco attività su Google My Activity

Fino a qui abbiamo visto come intervenire sulle nostre attività pregresse, ma come fare per sospendere definitivamente tutta l’Attività web e app di Google da ora in avanti? E’ più semplice di quanto possiate pensare:

  • fare clic sui tre puntini sullo sfondo blu
  • selezionare Gestione attività
  • disattivare l’interruttore blu

Ripetete l’operazione, se volete scomparire per Google anche nelle sezioni relative a: cronologia delle posizioni, informazioni del dispositivo, attività vocale e audio, cronologia delle ricerche di Youtube, cronologia visualizzazioni di Youtube.

Gestione attività
Da questo momento le vostre ricerche non verranno più memorizzate, se non temporaneamente, avvisa Big G, per migliorare la qualità della sessione di ricerca attiva.

ATTENZIONE
Se sospendi l’Attività web e app, non viene eliminata la tua attività precedente, che puoi continuare a controllare, modificare ed eliminare in qualsiasi momento.

E’ confortante sapere che si può impedire a Google di sapere davvero tutto, semplicemente cambiando delle impostazioni sul proprio profilo.

In questo modo finalmente non compariranno più sul browser, dopo una nostra ricerca, pubblicità di scarpini da calcio o biglietti per la finale della Champions League e riusciremo a nascondere al nostro fidanzato, almeno fino alla data del compleanno, il regalo che abbiamo scelto per lui.
Ok Google?

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come far dimenticare a Google chi siete