Come attivare una carta di credito senza conto corrente?

Le carte di credito senza conto corrente si possono attivare? Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito e quali sono le soluzioni alternative. 

La carta di credito rappresenta uno degli strumenti più sicuri per effettuare acquisti, sia online sia dal vivo, grazie non solo ai sistemi di protezione che la contraddistinguono, ma al modo stesso in cui avviene il pagamento. 

Durante una qualsiasi transazione con carta di credito, infatti, l’importo speso non viene scalato in modo automatico dal conto corrente, ma in un momento successivo, che di solito corrisponde al mese dopo. 

Le carte di credito, inoltre, sono dotate di un plafond, ovvero di un importo massimo che potrà essere speso ogni mese e che permette di pagare di più rispetto alle somme che sono depositate sul proprio conto corrente. 

A questo punto, dopo aver tracciato quelli che sono i tratti tipici delle carte di credito, è lecito chiedersi se sia possibile attivarne una anche in assenza di un conto corrente: cerchiamo di rispondere a tale domanda nelle prossime righe. 

Scopri le migliori carte di credito attualmente disponibili

Attivare una carta di credito senza conto corrente: si può?

Quanto detto nel paragrafo precedente ci indica il fatto che le carte di credito siano collegate a un conto corrente dal quale vengono scalati i soldi di una qualsiasi transazione. Di conseguenza, non si può richiedere una carta di credito senza prima sottoscrivere un conto corrente. 

In aggiunta, si ricorda che le carte di credito richiedono il possesso di determinate garanzie da parte del richiedente, che serviranno a coprire gli importi che vengono anticipati dall’istituto di credito. Questo è il motivo per il quale ottenere l’emissione di una carta di credito da parte della banca presso la quale si ha un conto corrente attivo è più semplice: la banca conosce il correntista e la sua affidabilità creditizia

Le carte di credito hanno solitamente un costo maggiore rispetto ad altri strumenti di pagamento, anche se oggi sono disponibili delle carte di credito con canone ridotto, solitamente associate a un conto corrente online

Il conto corrente online non è altro che uno strumento identico al conto corrente tradizionale, con la differenza che potrà essere utilizzato direttamente da remoto, grazie ai servizi di Internet e mobile banking. 

Risparmia attivando una carta di credito online

Alternative senza conto corrente: dalle carte prepagate alle carte conto con IBAN

Cosa bisogna fare, dunque, nel caso in cui si fosse alla ricerca di una carta di pagamento con la quale effettuare acquisti online e dal vivo e che non sia necessariamente collegata a un conto corrente?

Tra le alternative attualmente disponibili, ci sono:

  1. le carte prepagate, chiamate anche carte ricaricabili;
  2. le carte conto con IBAN

Le carte prepagate, come suggerisce il nome stesso, sono carte di pagamento che vengono ricaricate, di volta in volta, dell’importo scelto dal loro richiedente. Si tratta di strumenti molto comodi in quanto:

  • sono facili da gestire: non è infatti un caso che vengano spesso utilizzate anche da soggetti minorenni;
  • possono essere ricaricate con estrema facilità.

Per quanto riguarda, invece, le carte conto con IBAN, come suggerisce il nome stesso, si tratta di carte che possiedono molte delle caratteristiche tipiche di un conto corrente, come esempio esempio la possibilità di:

  • ricevere bonifici;
  • accreditare lo stipendio;
  • attivare la domiciliazione di una bolletta della luce e del gas. 

Anche le carte conto con IBAN rappresentano una possibilità di pagamento che si contraddistingue per diversi vantaggi, come per esempio il fatto di avere un canone di gestione assente o comunque corrispondente a cifre molto basse. 

Scopri quali sono le migliori carte prepagate e carte conto con IBAN di oggi

Come trovare una carta senza conto corrente

Al fine di individuare una carta di pagamento che non sia legata a un conto corrente, si consiglia di servirsi dello strumento della comparazione online, attraverso il quale sarà possibile trovare le migliori opportunità disponibili in commercio. 

Per esempio, utilizzando il comparatore di SOStariffe.it sono state individuare alcune soluzioni davvero molto interessanti. In particolare, vi rientra la carta prepagata di Widiba, che si caratterizza per il canone annuo gratuito e per la possibilità di effettuare ricariche online gratuite in qualsiasi momento. 

Si tratta di una carta ricaricabile che:

  1. potrà essere utilizzata anche all’estero;
  2. prevede un limite di spesa mensile pari a 10.000 euro. 

Tinaba propone, invece, una ricaricabile con canone gratuito abilitata per gli acquisti online, che potrà essere gestita direttamente dall’applicazione dedicata. 

Fanno invece parte delle carte conto con IBAN:

  • la carta proposta da DOTS, con canone annuo gratuito, che è disponibile sia nella versione digitale, sia in quella fisica;
  • la carta proposta da Widiba, con canone annuo gratuito, prelievi gratis in tutta Italia per importi superiori a 100 euro e limite di spesa mensile di 1.500 euro. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come attivare una carta di credito senza conto corrente?