Ricavi e classifica di Serie a: ottimi guadagni anche per chi arriva decimo

Le squadre che lottano per l'ultimo posto in Serie A hanno un ottimo motivo per farlo, vista la grande differenza di diritti televisivi a partire dall'11° posto

La Gazzetta dello Sport spiega l’importanza di arrivare anche solo al decimo posto, l’ultimo, in Serie A, non solo per evitare la retrocessione ma anche per le differenze di guadagno che si vanno a creare con i piazzamenti successivi, dall’11° al 14° .

Ad ambire a questo piazzamento quest’anno sono il Cagliari, il Bologna e la Fiorentina ancora in lotta per la salvezza, ma anche Spal e Sassuolo, oltre a Parma e Udinese, ancora in gioco dal punto di vista puramente aritmetico.
I presidenti delle squadre hanno particolarmente a cuore questo piazzamento soprattutto per questioni legate ai diritti tv della Serie A, circa 162 milioni, distribuiti per il 15%, , in base al piazzamento in classifica, con una incidenza lieve dei punti conquistati. Si parla di ben 6 milioni e 300 mila euro destinati al 10° posto, mentre dall’11° in poi i premi si abbassano notevolmente, passando a 5 milioni e mezzo, poi 5 milioni per il 12° posto, 4 milioni e 600 mila per il 13° e 4 milioni e 100 per il 14°. La differenza tra il 10° e il 14° posto è più di due milioni di euro, cifrache per i club piccoli può fare la differenza.
La Lega Calcio ha puntato proprio su questi vantaggi economici, per implementare lo spettacolo delle ultime giornate di campionato e mantenere interessanti le partite, nonostante gli obiettivi siano stati già raggiunti.

Le società stanno quindi facendo molto pressing sui calciatori, per non mollare e ottenere questo agognato 10° posto , soprattutto se la partita in Europa è già chiusa, anche se la concentrazione è difficile da mantenere a metà maggio, con i risultati già raggiunti, le vacanze in vista e il contratto già confermato per la stagione successiva.
Anche i calciatori però vogliono guadagnare vista la tabella dei ricavi. per cui vengono spesso inseriti dei premi anche per loro, in particolare al Sassuolo molti hanno azzardato l’inserimento nel contratto di un premio in caso di 10° posto, ma anche al Cagliari e al Ferrara verrà concesso un bonus in caso di raggiungimento dell’obiettivo.
Il Sassuolo che in questo momento è decimo con 42 punti come la Spal, che però è undicesima, mentre il Cagliari è dodicesimo con 42 come la Fiorentina, che però sembra essere in caduta libera ma bisognerà aspettare le ultime giornate per un risultato definitivo.

Ricavi e classifica di Serie a: ottimi guadagni anche per chi arriva&n...