Un ciclone in Madagascar fa aumentare il prezzo del gelato alla vaniglia

Un ciclone ha colpito il Madagascar, colpendo le piantagioni di vaniglia, e il prezzo del gelato realizzato con questa bacca è salito alle stelle

Un ciclone di Madagascar ha portato all’aumento del prezzo del gelato alla vaniglia. Da quando il disastroso Enawo si è abbattuto sulle piantagioni di bacche, la quotazione in Borsa l’essenza è aumentata a dismisura, tanto da raggiungere la cifra record di 500 euro al chilo, contro i 150 euro a cui veniva scambiata la vaniglia prima del ciclone.

Cosa è accaduto? Il caldo afoso e l’aumento del consumo di gelato ha fatto sì che questo prodotto venisse sempre più richiesto sui mercati, peccato che il maggiore produttore, il Madagascar, sia stato colpito da una catastrofe che ha distrutto quasi tutte le piantagioni. Un vero problema non solo per l’industria alimentare, ma anche per quella delle creme e dei profumi, dove la vaniglia viene utilizzata sempre più spesso. D’altronde il Madagascar è il maggior produttore di questa essenza al mondo e, quando il ciclone Enawo ha colpito l’isola, con raffiche di 230 chilometri, i prezzi sono aumentati a dismisura.

I produttori, piegati dalla distruzione pressoché totale dei raccolti, hanno deciso di vendere con forti maggiorazioni, a fronte di una richiesta altissima di vaniglia. Nel frattempo le aziende che producono gelato e altri prodotti con questa bacca stanno correndo ai ripari. Nestlé ha annunciato che utilizzerà un mix differente di approvvigionamento, taglierà alcune spese e, se tutto ciò non dovesse servire, aumenterà i prezzi.

Il produttore di gelato Oddono, famoso soprattutto in Inghilterra, ha deciso di interrompere la produzione di gelato alla vaniglia, sino a quando non ci sarà un nuovo raccolto. Infine la Movenpick, azienda svizzera, ha aumentato il prezzo del gelato del 2,5%. “Adesso i contadini e produttori di vaniglia del Madagascar – ha spiegato Tim McCollum, il fondatore di Madécasse Chocolate & Vanilla, al prestigioso Financial Times – possono permettersi di costruire case fatte di mattoni e non di palme, e di far studiare i figli fino al college”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un ciclone in Madagascar fa aumentare il prezzo del gelato alla vanigl...