Chi è Kevin Systrom, il fondatore di Instagram

Non aveva nemmeno 30 anni quando ha lanciato uno dei social network più famosi al mondo. Ecco chi è Kevin Systrom, inventore e fondatore di Instagram

A meno di 30 anni ha lanciato uno dei software più utilizzati e conosciuti del mondo. Oggi, nemmeno trentacinquenne, è uno dei personaggi più ricchi e influenti del web. Stiamo parlando di Kevin Systrom, l’inventore e attuale CEO di Instagram. Ironicamente si definisce un ”math nerd”, uno di quelli che vanno in giro con gli occhiali e i pantaloni troppo corti, ma i più lo conoscono come l’imprenditore che ha ceduto a Facebook la sua start up per 715 milioni di dollari.

Eppure Kevin non ha studiato da informatico. Nato nel 1983 a Holliston, in Massachusetts, questo ragazzo prodigio si è laureato a Stanford nel 2006 in Gestione della Scienza e dell’Ingegneria. Come è diventato il fondatore di una start up milionaria? La risposta è banale: grazie ad anni di esperienza nel settore. Systrom ha iniziato infatti la sua carriera lavorando due anni in Google, per poi passare nel team del sito di viaggi NextStop, una piccola start up che gli ha permesso di avvicinarsi al mondo della programmazione. In questo periodo decide di fondare Burbn, un’applicazione simile a Foursquare, che tuttavia non decolla. Eppure, proprio dal fallimento del progetto Burbn nasce l’idea del social network che ha portato Kevin al successo.

L’intuizione alla base di Instagram è semplice: alle persone piace postare foto sui social network. La piattaforma fondata da Systrom e Krieger dà però all’istantanea un valore aggiunto, di tipo estetico. Davvero le foto seppia rendono artistico qualsiasi soggetto? Probabilmente no, ma i filtri soddisfano il bisogno delle persone di rendere unica la loro quotidianità. Ecco allora che le foto del proprio cane o del bar sotto casa diventano qualcosa che merita di essere immortalato e che viene voglia di condividere con gli amici. Del resto Kevin di estetica se ne intende: nonostante la sua carriera, ha sempre avuto un debole per gli oggetti d’arte.

Il lancio del software (6 ottobre 2010) dimostra che Systrom e Krieger avevano ragione: dopo pochi giorni gli utenti di Instagram erano più di un milione, dopo un anno più di 10 milioni. Un successo del genere non poteva non attrarre investitori. Dopo tre giorni di trattative con Mark Zuckerberg nella sua casa di Palo Alto (all’insaputa dei suoi stessi soci), l’accordo è fatto. Nel 2012 Facebook acquisisce Instagram e i suoi 13 impiegati, per la cifra da capogiro di 715 milioni di dollari. Naturalmente Systrom è rimasto al vertice dell’azienda, come amministratore delegato.

Chi è Kevin Systrom, il fondatore di Instagram
Chi è Kevin Systrom, il fondatore di Instagram