Che carta attivare a 16 anni e come controllarla

Scopri che carta è possibile attivare a 16 anni e quali sono le migliori soluzioni disponibili in commercio.

Che carta attivare a 16 anni? I giovani sono sicuramente tra gli attori sociali più esperti dal punto di tecnologico, che preferirebbero di gran lunga pagare con l’utilizzo di una carta, piuttosto che con i contanti. 

Per questo motivo, non è un caso che esistano delle carte che possono essere utilizzate anche dai soggetti non maggiorenni, per esempio già a partire dai 16 anni di età. Di quali soluzioni si tratta? 

Confronta le migliori carte per giovani

Che carta attivare a 16 anni: non una carta di credito

Analizzando le diverse carte di pagamento elettronico disponibili sul territorio nazionale, si può subito dire che un sedicenne non avrà la possibilità di richiedere una carta di credito. Il motivo è molto semplice. 

Si tratta di una carta collegata al conto corrente – così come la carta di debito – dotata di un plafond, ovvero di un anticipo concesso dalla banca, che permette di spendere anche importi che non si possiedono in quel momento sul conto – a condizione che questi ultimi vengano restituiti nei tempi previsti dal contratto di sottoscrizione della carta. 

Una carta di credito richiede, pertanto, una serie di garanzie reddituali che un giovane difficilmente potrà già avere a 16 anni. Per questo motivo, la carta che si adatta meglio a chi ha 16 anni è una di tipo ricaricabile

Conosciuta anche come carta prepagata, disponibile nella versione con e senza IBAN, è una carta indipendente dal conto corrente, che può essere ricaricata in tanti modi diversi, per esempio con l’utilizzo di un’altra carta simile posseduta da un genitore. 

Le carte prepagate sono facili da gestire, hanno bassi costi di mantenimento (che rasentano lo zero nella maggior parte dei casi) e si possono usare direttamente dall’applicazione dedicata, anche come se fossero delle carte virtuali. 

Nelle prossime righe confronteremo alcune delle migliori che possono essere attivate a 16 anni, partendo dalla carta proposta da Tinaba di Banca Profilo

Confronta le migliori carte per minorenni

Carta Tinaba per chi ha 16 anni

Tinaba dà la possibilità, a partire dai 12 anni di età, di sottoscrivere online un conto corrente gratuito in totale sicurezza, al quale è collegata una carta di tipo ricaricabile che si potrà utilizzare un tutto il mondo. 

La carta prepagata Tinaba appartiene infatti al circuito MasterCard e può essere ricaricata in modo istantaneo dal proprio conto Tinaba o dai propri gruppi. Si riceverà direttamente presso la propria abitazione e potrà essere utilizzata sia per i pagamenti online, sia per gli acquisti dal vivo. Non saranno applicate commissioni. 

Per i soggetti che hanno meno di 18 anni, la sottoscrizione del conto, che dovrà avvenire assieme a un genitore o un tutore, porterà a introdurre alcuni limiti per l’utilizzo della carta, in modo tale che il minore possa farne un uso saggio e sempre più consapevole. 

Scopri le caratteristiche delle carte che si possono attivare a 16 anni

La carta potrà essere ricaricata in qualsiasi momento, senza commissioni. In aggiunta, sarà possibile tracciare ogni pagamento tramite l’utilizzo dell’app, che permetterà anche di sbloccare la carta in caso di necessità. 

Si potrà pagare anche da smartphone associando la carta a sistemi quali:

  • Samsung Pay;
  • Google Pay;
  • Apple Pay;
  • Fitbit Pay;
  • Swatch Pay e Garmin Pay. 

Flowe per ragazzi

Flowe propone la carta prepagata chiamata Flowe Junior, la quale può essere connessa al conto dei propri genitori, dal quale ricevere i fondi direttamente sulla carta, in modo istantaneo. 

La carta Flowe può essere usata dal figlio, ma controllata in qualsiasi momento dal genitore, tramite l’applicazione dedicata che permette di tenere sotto controllo tutti i movimenti, ma anche di:

  • impostare limiti e blocchi;
  • monitorare l’utilizzo della carta e gli importi che vengono spesi. 

La carta Flowe per chi ha 16 anni è, inoltre, un prodotto ecosostenibile in quanto prodotto in PLA, ovvero una plastica biodegradabile ottenuta con l’utilizzo di materie prime naturali. 

Carta Hype per minorenni

Un altro prodotto innovativo riservato a chi ha meno di 18 anni è il conto Hype, con il quale si avrà a propria disposizione una carta prepagata per gestire i soldi in modo semplice e moderno. 

Anche in questo caso, sarà possibile tenere sotto controllo le proprie spese con una certa facilità grazie alla presenza di un’applicazione collegata al conto, dalla quale si potranno impostare anche degli obiettivi di risparmio o scambiare denaro in tempo reale con altri utenti Hype. 

Dalla stessa, sarà anche possibile mettere la carta in pausa con un solo clic e riattivarla, all’occorrenza, in qualsiasi momento. Tra i vantaggi di Hype, che potrebbero piacere molto a chi ha 16 anni, troviamo il cashback sullo shopping. Si potrà infatti ricevere fino al 10% sui propri acquisti online facendo shopping tramite l’app.