Cashback verso lo stop: soldi per i sostegni alle aziende

L’idea è quella di stoppare Cashback a partire da fine giugno, in modo da utilizzare i 4,7 miliardi per per rafforzare le risposte alle categorie in crisi nel Decreto Sostegni.

Il grande progetto del cashback di Stato, ideato e voluto dal governo Conte 2 come primo importante passo verso l’incentivazione dell’utilizzo dei pagamenti gtracciabili nella lotta all’evasione fiscale, potrebbe essere già al capolinea.

Al nuovo governo presieduto da Mario Draghi il paradigma piace poco, l’idea era già quella di accantonarlo o quanto meno cambiarne i connotati. Ora si va quanto meno verso una sospensione con l’obiettivo di dorottare risorse verso le urgenze, come nel caso del DL Sostegno che prevede aiuti alle aziende in difficoltà.

Le parole in merito di Claudio Durigon, Sottosegretario al Ministero dell’economia e delle finanze, al Messaggero, sono piuttosto chiare. L’idea è quella di stoppare Cashback a partire da fine giugno, in modo da utilizzare i 4,7 miliardi per altre iniziative. “Potremmo risparmiare 2,5-3 miliardi di euro – ha sottolineato – che potremmo lasciare al Parlamento per rafforzare le risposte alle categorie in crisi nel decreto sostegni”.

Il Sottosegretario ha spiegato come saranno ripartiti i 32 miliardi di scostamento. “Per gli indennizzi alle imprese saranno utilizzati circa 12 miliardi, il valore in assoluto più alto rispetto ai quattro decreti ristori varati in precedenza. Si alimenterà con molte risorse il piano vaccini, si finanzierà la cassa integrazione e finalmente si cancelleranno 65 milioni di cartelle”.

Il mese sperimentale di dicembre ha coinvolto 5,87 milioni di persone per un totale di 222,6 milioni di euro che sono stati rimborsati a oltre tre milioni di utenti. Oggi tale iniziativa è vista con dubbio: secondo alcuni deputati e senatori, i miliardi di euro previsti potrebbero essere usati, come ha sottolineato Durigon, per altri progetti per la lotta alla povertà o all’evasione fiscale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cashback verso lo stop: soldi per i sostegni alle aziende