Cashback, si può presentare reclamo solo entro il 29 agosto: come fare

Chi non ha ricevuto i rimborsi o ha riscontrato inesattezze sul cashback accumulato nel primo semestre, può effettuare un reclamo soltanto entro il 29 agosto.

Gli accrediti del cashback di Stato relativi al periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2021 sono partiti lo scorso 12 agosto. A partire da quella data sono stati disposti i primi bonifici e buona parte degli aventi diritto ha già ricevuto i rimborsi: 150 euro per le spese effettuate con mezzi di pagamento elettronici nel primo semestre dell’anno.

Consap, la Concessionaria dei servizi assicurativi pubblici, è stata incaricata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per “liquidare i rimborsi per gli acquisti effettuati e di effettuare l’esame degli eventuali reclami per mancato o inesatto accredito”. Per farlo ha tempo fino al 31 agosto, ma va segnalato che, in caso di mancata o inesatta contabilizzazione del cashback accumulato, è possibile effettuare un reclamo soltanto entro il 29 agosto.

Cashback, quando arrivano i rimborsi: le date

Attualmente, Consap deve liquidare due rimborsi per chi ha raggiunto i traguardi fissati dal programma cashback:

  • rimborsi del cashback del primo semestre 2021 fino a un massimo di 150 euro: sono iniziati il 12 agosto e dovranno essere conclusi entro 60 giorni dalla fine del periodo di riferimento, quindi entro il 31 agosto;
  • rimborsi del supercashback, 1.500 euro a semestre ai primi 100mila cittadini con il maggior numero di transazioni: le somme saranno erogate entro il 30 novembre 2021.

In caso di mancata ricezione dei rimborsi spettanti è possibile, in ogni caso presentare ricorso entro e non oltre il 29 agosto.

Cashback, come controllare l’avvenuto rimborso

Per controllare l’avvenuto accredito, occorre monitorare il conto corrente, perché non sono previste forme di notifica attraverso la app Io che pure è stata necessaria per partecipare al programma. Pertanto è importante verificare di aver inserito l’Iban corretto in fase di iscrizione per non incorrere in problemi.

Se però, dopo il 31 agosto, non avrete ancora ricevuto il rimborso del cashback, allora significa che qualcosa è andato storto.

Cashback, come presentare reclamo

In caso di mancata o inesatta contabilizzazione del cashback accumulato nel primo semestre dell’anno, è possibile effettuare un reclamo soltanto entro il 29 agosto 2021. È questa la data ultima per contestare le transazioni effettuate ma che non sono state conteggiate dall’app Io o quelle ritenute non valide ai fini del programma.

Per farlo bisogna innanzitutto accedere e registrarsi al sito della Consap nell’apposita sezione dedicata al “Modulo di presentazione reclami dei rimborsi cashback”.

“Saranno presi in carico solo i reclami presentati attraverso il Portale reclami Cashback – avvisa Consap –. Qualunque altra richiesta trasmessa a canali diversi non verrà riscontrata”.

Bisognerà fornire alcune informazioni (tra cui la motivazione del reclamo) e allegare la documentazione necessaria.

Consap fornirà un riscontro motivato entro 30 giorni dalla data di ricezione del reclamo e, in caso di accoglimento, disporrà il pagamento dovuto. Sarà dato riscontro solo ai reclami presentati attraverso il portale, qualunque altra richiesta, trasmessa attraverso canali differenti non verrà riscontrata.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cashback, si può presentare reclamo solo entro il 29 agosto: come far...