Carte di credito gratis: come pagare senza commissioni

Quali sono le carte di credito che permettono di non pagare commissioni? Ecco come funzionano le carte di credito gratuite.

Una carta di credito è uno strumento di pagamento attraverso il quale si potranno fare acquisti online e negli store fisici in totale sicurezza, e che permette anche di prelevare contanti presso gli sportelli e i distributori ATM, della propria e di altre banche, nei casi in cui accettino il circuito di pagamento della carta. 

Com’è noto, una delle caratteristiche principali di una carta di credito consiste nel fatto che quando si effettua una transazione, il denaro non viene prelevato immediatamente dal proprio conto corrente, ma in un momento successivo. 

Tipologie di carte di credito

Sulla base di quando l’acquisto effettuato con la carta sarà effettivamente addebitato, si distingue tra:

  • carte di credito a saldo, che prevedono il pagamento il mese successivo;
  • carte di credito a rate, o carte revolving. 

Dopo aver delineato gli elementi base di questa carta di pagamento, ci si potrebbe chiedere: Quali sono i costi di una carta di credito? E si può effettivamente parlare di carte di credito gratis? Analizziamo il mercato attuale delle carte di credito presenti in commercio al fine di tracciare il quadro della situazione. 

Scopri le carte di credito online

Quali sono i costi di una carta di credito

In relazione alle sue peculiarità e al fatto che con una carta di credito si può pagare anche con un quantitativo di denaro che non si possiede in un dato momento sul proprio conto corrente, le carte di credito:

  • non vengono concesse a tutte le tipologie di clienti con la stessa facilità;
  • prevedono dei costi maggiori rispetto ad altre carte di pagamento, quali le carte di debito o le carte prepagate. 

Il costo delle carte di credito è spesso legato al cosiddetto fido o plafond, ovvero al quantitativo massimo di spesa mensile che potrà essere effettuato. All’aumentare del plafond corrisponde, generalmente, un costo maggiore. 

Le carte di credito avranno, dunque, quasi sempre un canone mensile di gestione, al quale si possono aggiungere gli eventuali costi previsti per le commissioni sui prelievi. A questo punto, è lecito domandarsi se esistano delle carte di credito gratis, ovvero nelle quali il canone mensile corrisponde a zero. 

Confronta le carte di credito a basso costo

Carte di credito gratis: in cosa consistono

Esaminando le carte di credito attualmente disponibili in commercio, emerge che ci sono alcune possibilità offerte ai richiedenti. In particolare, è possibile, in alcuni casi, azzerare il costo del canone della carta per sempre o per un determinato periodo di tempo, a condizione che vengano portate a termine determinate operazioni. 

Alcune carte potrebbero richiedere l’accredito di somme ben precise ogni mese, ma nella maggior parte dei casi le carte di credito diventano gratuite nel momento in cui viene effettuato un certo numero di transazioni mensili. 

In altri casi, è possibile parlare di carte di credito gratuite nel senso che non sono richiesti costi per la loro emissione, né vengono applicate commissioni sui prelievi presso gli ATM di altre banche. 

Si tratta di informazioni al quale il richiedente potrà accedere in totale trasparenza, in quanto nel momento in cui viene emessa una carta di credito viene sempre accompagnata da un documenti informativo con il dettaglio di tutti i costi. 

Scopri le migliori carte di credito gratis 

Tra le tipologie di carte di credito con canone azzerabile, troviamo diverse versioni di carte American Express, che differiscono l’una dall’altra per i costi e i servizi offerti, quindi anche per le condizioni da rispettare affinché il canone venga azzerato. 

Come trovare e richiedere una carta di credito

Riuscire a individuare una carta di credito a basso costo oggi è molto più semplice rispetto al passato, grazie anche a servizi online, quali i tool di comparazione di conti correnti e carte di pagamento elettronico. 

Nel momento in cui si richiede una carta di credito, ci saranno 4 soggetti coinvolti:

  • la banca o l’ente che la emette, che concederà un determinato plafond associato alla carta;
  • l’esercente presso il quale vengono effettuate le transazioni;
  • il titolare della carta che, sottoscrivendo il contratto per l’emissione di una carta di credito, si impegna a restituire i soldi relativi alla transazione;
  • il circuito di pagamento, che ha la funzione di gestire le richieste e le autorizzazioni sui pagamenti. I più diffusi, in Italia e all’estero, sono Visa, MasterCard, American Express, Diners o Maestro.

Considerato che la carta di credito è sempre associata a un conto corrente (dal quale vengono scalati gli importi di ogni acquisto), nel caso in cui se ne volesse ottenere una, sarebbe meglio prima puntare sull’attivazione di un conto

Tra i migliori disponibili oggi (e con i quali è possibile risparmiare sul costo del canone mensile di gestione), ci sono i conti correnti online, che prevedono spesso carte di credito a costi davvero molto competitivi. 

Clicca qui per confrontare le migliori offerte di conti correnti online gratuiti

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carte di credito gratis: come pagare senza commissioni