Carburanti, crollano i consumi a causa del caro prezzi

L'aumento dell'Iva e delle accise paradossalmente ridurrà il gettito fiscale di 581 milioni di euro

I consumi di benzina verde e di gasolio si sono ridotti nel periodo gennaio-novembre 2011 del 5,3% e del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E’ quanto emerge da uno studio di Faib-Confesercenti. Se questo trend dovesse continuare, afferma l’associazione, anche nel prossimo anno si avrebbe una riduzione dei consumi di 615,5 milioni di litri tra benzina e gasolio nella rete ordinaria.

Questo comporterebbe una riduzione del gettito derivante dall’accisa di 404 milioni di euro e dall’Iva di 177 milioni pari nel complesso a 581 milioni di euro in meno. Secondo Faib, una parte del gettito dell’Iva potrebbe essere recuperato solo da un incremento dei prezzi industriali dei carburanti. Supponendo quindi una crescita del prezzo industriale della benzina sp dell’8% e del gasolio del 10% (incrementi in linea con quelli degli ultimi 10 anni) allora la riduzione del gettito sarebbe in parte compensata e ammonterebbe a 303 milioni di euro tra accisa (-404 mln) e Iva (+101 mln). Il gettito dell’addizionale regionale in base alle nuove imposte regionali previste ammonterebbe a 194 milioni di euro a cui se si aggiunge l’Iva si arriva a 235 milioni euro.

Intanto continua la corsa del prezzo della benzina, arrivato a una media di 1,751 euro al litro e un massimo registrato nei gestori a marchio Esso a 1,765 euro con un rialzo di 0,5 centesimi. Secondo le rilevazioni del giornale online Staffetta Quotidiana, ritoccano il costo alla pompa anche Eni (+0,5 centesimi a 1,749 euro a litro), TotalErg (+1,5 centesimi a 1,764 euro) e, al ribasso, Ip (-0,5 centesimi a 1,751 euro). Raffica di rialzi per il gasolio, con Eni (+0,6 centesimi a 1,717 euro al litro), Ip (+1 centesimo a 1,713 euro), Q8 (+1 centesimo a 1,713 euro), Tamoil (+1,3 centesimi a 1,718 euro) e TotalErg (+0,5 centesimi a 1,72 euro). Il prezzo medio del diesel è a 1,714 euro al litro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carburanti, crollano i consumi a causa del caro prezzi