Canone Rai, rimborso per gli over 75 che hanno pagato

Non serve il decreto attuativo per beneficare dell’esenzione. Via libera alle domande di rimborso

Dal 2008 esiste (legge finanziaria 2008, art. 1, comma 132) una norma che esenta dal pagamento del canone i cittadini italiani con età pari o superiore a 75 anni e con reddito annuo non superiore a 6.718,98 euro.

Previsione fino a oggi disattesa: la Rai continuato a pretendere il pagamento del canone a causa della mancanza del decreto attuativo della legge. Dunque che aveva i requisiti per beneficiare dell’esenzione ha continuato a pagare, in attesa di mandare il modulo per un eventuale rimborso.

Però recentemente, il sottosegretario all’Economia Daniele Molgora, sollecitato in tal senso da un’interrogazione del deputato Pdl Giovanni Dima, ha ufficialmente dichiarato che l’esonero del canone Rai per i cittadini meno abbienti over 75 è automatico e la norma che lo prevede non ha bisogno di alcun decreto attuativo. Chi ha pagato in questi anni ha dunque diritto al rimborso. Secondo l’Aduc l’imposta non solo va rimborsata con gli interessi, ma deve anche essere calcolati i danni che ogni contribuente ha subito per l’illegale sottrazione di quelle somme dal proprio reddito.

Canone Rai, rimborso per gli over 75 che hanno pagato