Canone Rai 2018, si estende l’esenzione per gli over 75

Aumentata la fascia di reddito: prima erano 115 mila. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni

(Teleborsa) La solitudine è un vero e proprio spauracchio per tante persone anziane, spesso costrette a trascorrere la maggior parte della giornata da sole, davanti alla televisione che diventa una compagna fedele.
Buone notizie in arrivo per una bella fetta di anziani. E’ appena stato appena firmato da parte del ministro dell’Economia e del ministro dello Sviluppo economico il decreto per l’aumento della fascia di reddito di esenzione del canone Rai per gli over 75”. Ad annunciarlo il premier Paolo Gentiloni, intervenendo alla conferenza stampa dell’agenzia Del Demanio sui risultati 2017.

PLATEA PIU’ AMPIA – Gli esentati over 75 passano così da 115 mila a 350 mila ha annunciato il premier osservando che “grazie all’aumento della fascia di esenzione del canone Rai saranno 350 mila gli esentati, so quanto la tv sia importante per le fasce sociali in difficoltà e per le persone anziane e sole. E’ una decisione importante del Mise e del Mef”. Una misura che dimostra una profonda attenzione nei confronti degli anziani, “fragili e spesso soli”, come il premier ha voluto sottolineare.

AUMENTA SOGLIA DI REDDITO – La misura annunciata oggi fa salire a 8.000 euro (dai 6.713,98 precedenti) il reddito che consente l’esenzione dal pagamento del canone Rai, limitatamente a coloro che abbiano compiuto 75 anni. La cifra precisa dei nuovi nuclei familiari interessati (spesso sono composti da una sola persona) è di 232.571, che si aggiungono ai 115.500 che già non pagavano il canone.

Dopo l’annuncio, l’azienda ha diffuso una nota ufficiale nella quale “prende positivamente atto del provvedimento del Governo che estende l’esenzione dal pagamento del canone agli over 75 con reddito inferiore a 8mila euro l’anno. La disposizione, volta a promuovere l’inclusione sociale, è in linea con analoghe misure già in atto per i principali broadcaster pubblici europei ed è in completa sintonia con i principi di uguaglianza sostanziale e di libero accesso all’informazione sanciti dalla Costituzione e propri della mission Rai. Il sostegno alle fasce più deboli della popolazione rappresenta un valore imprescindibile per il servizio pubblico radiotelevisivo“.

Leggi anche:
Rai, canone obbligatorio in bolletta fa volare i ricavi della TV di Stato
Canone Rai, no all’abolizione: meglio allargare le esenzioni
Canone Rai, nuovo modello per non pagare. Cosa cambia

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Canone Rai 2018, si estende l’esenzione per gli over 75