Brexit, euforia finita: “Fuori dall’Ue staremo peggio”. Il documento

A rivelarlo BuzzFeed News, che ha avuto accesso a un documento top secret dell’esecutivo di Londra

Dopo quasi un anno e mezzo dal referendum sulla Brexit, che decretò l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, il bilancio è ancora in chiaroscuro: alcuni indicatori economici, specie immediatamente dopo la consultazione, apparivano positivi. Altri, col passare delle settimane, decisamente meno. Ora però a preoccupare l’opinione pubblica inglese è un documento top secret del governo May di cui è entrato in possesso il sito americano BuzzFeed News.

Nel documento si analizzano i tre scenari che con più probabilità potrebbero avverarsi per quanto riguarda le future relazioni tra il Regno Unito e l’Ue. La conclusione è che la Brexit avrà un impatto negativo qualunque sia lo scenario preso in considerazione.

  • Con un accordo di libero scambio, la crescita britannica sarebbe del 5% più bassa nei prossimi 15 anni rispetto alle previsioni attuali.
  • In caso di mancato accordo sulla Brexit, con il Regno Unito costretto a sottostare alle regole dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, la perdita in termini di Pil arriverebbe a 8 punti percentuali.
  • Meglio andrebbe se il Regno Unito dovesse mantenere l’accesso al mercato interno dell’Ue, nel lungo periodo la crescita sarebbe comunque più bassa del 2% rispetto alla piena appartenenza all’Ue.

L’analisi, come rivela BuzzFeed News, è stata preparata dal Dipartimento per l’Uscita dall’UE guidato da David Davis, ma l’intento del governo britannico sarebbe stato quello di tenere il documento riservato per evitare imbarazzi. Le conseguenze più negative, infatti, si avrebbero se il governo britannico continuasse a volere lasciare non solo l’Unione Europea ma anche il mercato interno e l’unione doganale. In questo modo, il Regno Unito dovrà affrontare limitazioni di accesso in diversi settori del mercato europeo e dovrà sottostare a controlli doganali e frontalieri con ripercussioni negative sull’economia britannica in generale.

Leggi anche:
L’Italia accoglie l’orchestra UE: è l’effetto Brexit
Brexit, sterlina in difficoltà dopo parole Barnier
Brexit, le tappe dell’uscita. Cosa accadrà nei prossimi due anni

Brexit, euforia finita: “Fuori dall’Ue staremo peggio̶...