Borse e mercati oggi: analisi e commenti. Daily Report 24/07/2015

Il commento e l'analisi quotidiana dei mercati a cura dell'Advisory di Cassa Lombarda

Cassa Lombarda

Azioni: Borse europee poco sotto la pari ieri nonostante alcune buone trimestrali (v. Credit Suisse, ABB, etc.) ed il varo delle riforme in Grecia. Il FtseMib ha chiuso in ribasso di 0,2% sui livelli più bassi di seduta e tra i peggiori in Europa. Ieri i sussidi di disoccupazione in Usa sono scesi ai minimi degli ultimi quaranta anni. Indici in territorio negativo a Wall Street anche nella seduta di ieri. Brillante GM (+4,1%) dopo i conti trimestrali. Seduta negativa per le borse asiatiche in scia al deludente indice PMI manifatturiero cinese, che alimenta dubbi sull’economia e mette ulteriori alla pressione sulle commodity, con il rame ai minimi da sei anni, l’oro a quelli da cinque e il petrolio sotto i 50 dollari negli Usa. Apertura negativa per le borse europee in scia all’andamento di Wall Street e dell’Asia. Deboli i titoli del settore minerario.

Obbligazioni: Ieri giornata positiva per i bond governativi di Eurozona. Il rendimento del Btp decennale è sceso di 5 bps circa a 1,88%. Le banche greche hanno riaperto lunedì 20 e il loro fabbisogno di ricapitalizzazione sarà noto solo dopo gli stress test che avranno inizio ad agosto. Oggi prenderanno il via i colloqui con le istituzioni sul terzo programma di bailout, che, secondo le previsioni, dovrebbero concretizzarsi in un accordo entro il 20 agosto. Il target del surplus primario per il 2015 dovrebbe essere sotto l’1% del Pil.

 
ForexEUR in lieve rialzo a quota 1,09. In Francia il PMI Manifatturiero preliminare di luglio è inaspettatamente sceso sotto la soglia di 50 punti a 49,6 e contro attese di 50,8 (50,7 il dato precedente). In calo anche il dato del settore servizi a 52 punti (da 54,1 e contro attese di 53,3). TRY ancora debole (1,4%) a causa degli attacchi terroristici e della fragile situazione politica. La Banca Centrale ha deciso di mantenere fermi i tassi di interesse. BRL in forte calo (2,5%) ieri sulla decisione del governo di ridurre l’obiettivo di avanzo primario per quest’anno (da 1,1% del Pil a 0,15%). Il rischio di downgrade da parte delle agenzie di rating diventa più probabile. Diversi analisti giudicano la riduzione degli obiettivi di bilancio eccessiva, con conseguenze negative per la valuta. AUD in calo dopo i deludenti dati cinesi.

Commodities: Il Petrolio resta debole sotto i $49 al barile, penalizzato dalle scorte Usa. Nelle ultime sei settimane le quotazioni hanno ceduto il 20% a seguito del perdurare della sovrapproduzione. Oro ai minimi del 2010 su aspettative di rialzo dei tassi Usa. 

Dati rilevanti di oggi: In Germania ed Eurozona, PMI Manifatturiero e Servizi preliminari di luglio. In Usa, indice PMI Manifatturiero preliminare di luglio, vendite di case nuove di giugno. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse e mercati oggi: analisi e commenti. Daily Report 24/07/2015