Borsa e Finanza: la strategia vincente delle opzioni binarie

Investire in opzioni binarie per imparare a prevedere e guadagnare sull'andamento dei mercati finanziari: una guida semplice di avvicinamento al mondo del trading online

Le opzioni binarie, strumenti finanziari derivati, sono il miglior prodotto per speculare sui mercati finanziari, per mirare cioè a guadagnare dalla salita o dalla discesa del prezzo di un asset.
Si può quindi approfittare, in questo periodo di crisi, anche dei ribassi che si verificano sul mercato, ma prima di tutto occorre conoscere lo strumento ed essere preparati.

Una caratteristica importante da prendere in considerazione è la scadenza dell’opzione binaria, ne esistono infatti di vari tipi che vanno da 60 secondi fino a 24 ore, oltre alle cosiddette opzioni binarie one touch, che si acquistano nel fine settimana, hanno una scadenza settimanale e proprio per questo particolare il loro andamento è più difficile da prevedere, ma permette guadagni fino al 500% del capitale investito.
La previsione che l’investitore fa per il sottostante, cioè lo strumento finanziario che si è scelto, deve quindi verificarsi entro il limite di tempo dell’opzione che si è presa in considerazione.

Un’altra particolarità delle opzioni binarie, che le differenzia dal semplice trading, è che possono essere di due tipi: di acquisto o di vendita, anche chiamate call e put.
Le opzioni call portano al guadagno quando l’asset sottostante sale entro la scadenza prestabilita, mentre le opzioni put consentono profitti quando alla scadenza della stessa il sottostante è diminuito.
Rispetto a qualsiasi altra forma di investimento le opzioni binarie permettono guadagni molto alti, anche se dipendono da vari fattori fra i quali la scadenza, l’ora ed il sottostante stesso.
Ma bisogna fare molta attenzione, non esiste mai il facile guadagno.

Quindi come punto d’inizio, si sceglie il tipo di opzione binaria, ossia la sua scadenza. In secondo luogo, il sottostante. Questo può appartenere al mercato valutario, azionario o delle materie prime.
Il passo successivo è probabilmente il più impegnativo, bisogna prevedere la direzione del sottostante scelto. In base a questa valutazione ne seguirà l’opzione, se infatti la previsione è di salita, l’acquisto verterà su un’opzione call, al contrario se si attende un ribasso del prezzo, si acquisterà un’opzione put.
Il consiglio è comunque quello di seguire la tendenza del prezzo dell’asset sottostante.
Infine impostare la somma da investire.

Immagini: Depositphotos

Leggi anche:
Come investire nel 2016 senza rischi
Bail in, il decalogo per difendere i risparmi ed evitare rischi con le banche
Bail in e prelievo forzoso, la lista delle banche più a rischio. Come difendersi
Ocse lancia l’allarme: “Una valanga travolgerà banche e correntisti”
“Vendete tutto, il 2016 sarà un anno disastroso”. L’allarme degli analisti

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borsa e Finanza: la strategia vincente delle opzioni binarie