Bonus tv al via da dicembre: a chi spetta e come ottenerlo

Cambia il segnale digitale e da dicembre arriva il contributo di 50 euro per incentivare il passaggio alla tecnologia DVB T2, l’unica utilizzabile dal luglio del 2022

A partire dal mese di dicembre verrà erogato il Bonus tv: si tratta di un contributo che può arrivare fino a 50 euro per nucleo familiare per acquistare decoder e smart tv. Il bonus servirà per incentivare il passaggio alla nuova tecnologia DVB T2, che dal luglio del 2022 diventerà l’unica utilizzabile.

Cambiano ancora i televisori

A partire dal 2020 e fino al 1° luglio del 2022, cambierà la modalità tecnica con la quale viene inviato e ricevuto il segnale di film e programmi tv. Per non perdere il segnale, così come era avvenuto per il passaggio dall’analogico al digitale, bisognerà metter mano all’apparecchio, sostituendolo oppure dotandosi di un decoder, che dovrà essere compatibile con la tecnologia DVB T2 (dalla DVB T1 attuale). In ogni caso esistono apparecchi venduti negli anni passati, anche prima del 2017, che sono compatibili con il nuovo sistema. Per verificare se la propria tv è abilitata o meno è possibile controllare sul sito dei produttori, inserendo il modello dell’apparecchio.

Bonus tv al via a dicembre

L’iniziativa messa in campo dal ministero per supportare questa verso la nuova tecnologia DVB-T2 è stata confermata al Tavolo TV 4.0 pochi giorni fa al ministero dello Sviluppo economico. La sottosegretaria Mirella Liuzzi ha invitato gli operatori innanzitutto a predisporre un piano di comunicazione che renda il passaggio più trasparente possibile per i consumatori.
Il bonus – è stato ufficializzato al tavolo Mise – partirà “dal prossimo mese di dicembre, in seguito alla pubblicazione del decreto MiSE – MEF, previsto in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni”. Liuzzi ha spiegato dopo il tavolo che “è nostro obiettivo incrementare gli attuali 151 milioni di euro richiedendo un nuovo finanziamento della misura per allargare la platea dei cittadini ammessi ad usufruire del contributo”.

Bonus tv, a quanto ammonta e a chi spetta

Proprio per far fronte a questa necessità, partirà il bonus che può arrivare fino a 50 euro e che dovrebbe essere erogato a partire dai primi giorni di dicembre 2019 e fino al 31 dicembre 2022. Tecnicamente, si tratterà di uno sconto praticato direttamente dal venditore al momento dell’acquisto: darà così luogo a un credito d’imposta a favore del negoziante stesso.
Il Bonus tv può essere richiesto solamente dai nuclei familiari che rientrano nella prima o nella seconda fascia di reddito Isee. Lo sconto, quindi, va a chi è in prima fascia con un reddito massimo di 10.632 euro, o in seconda fascia, con reddito fino a 21.156 euro.

Bonus tv, come richiederlo

A richiederne l’erogazione deve essere un membro del nucleo familiare e lo sconto viene applicato a tutta la famiglia: si tratta di 50 euro per l’acquisto del televisore o del decoder.

Per farlo, è sufficiente presentarsi al venditore con la richiesta di ricevere il contributo. Servirà un’autocertificazione in cui si deve indicare il nucleo familiare di appartenenza (viene erogato un solo bonus per famiglia), la fascia Isee in cui rientra e una dichiarazione con cui si certifica che altri componenti dello stesso nucleo non abbiano usufruito del bonus.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus tv al via da dicembre: a chi spetta e come ottenerlo