Bonus scuola da 500 euro, come richiederlo e come usarlo

Al via la carta del docente, il bonus da 500 euro dedicato agli insegnanti di ruolo degli istituti scolastici

Col nuovo anno scolastico è ripartito anche il bonus scuola, la cosiddetta “carta del docente” per gli insegnanti del valore di 500 euro, introdotto dalla riforma della Buona scuola.

Dal 14 settembre è infatti stata riattivata la piattaforma tramite cui i docenti possono richiedere la carta elettronica per la loro formazione e il loro aggiornamento professionale.

COME FUNZIONA – Per prima cosa i docenti, per usufruire del bonus, devono richiedere l’attribuzione dell‘identità digitale (credenziali Spid), rivolgendosi a Infocert, Poste Italiane, Sielte o Tim. I quattro soggetti (che vengono chiamati Identity Provider) offrono diverse modalità di richiesta. Basta andare su Spid.gov.it/richiedi-spid per trovare tutte le informazioni aggiornate su dove e come richiedere le credenziali Spid.

Con l’identità digitale si può così accedere alla piattaforma informatica dedicata cartadeldocente.istruzione.it e iniziare a creare buoni elettronici fino a 500 euro. Ad ogni beneficiario è infatti attribuita una Carta elettronica utilizzabile, attraverso buoni di spesa, presso le strutture inserite in un apposito elenco di esercenti fisici e online che aderiscono all’iniziativa.

I buoni di spesa sono quindi generati dal beneficiario, che deve inserire i dati richiesti sulla piattaforma elettronica; quando l’esercizio commerciale o il luogo culturale accreditato accetta il voucher si riduce il credito disponibile. Nell’area autenticata dell’applicazione web può essere sempre controllato lo stato del bonus docenti verificando l’importo residuo a disposizione per ulteriori acquisti e l’elenco dei buoni prenotati e validati.

COSA SI PUO’ ACQUISTARE – La carta del dicente può essere utilizzata per l’acquisto di libri e testi, pubblicazioni e riviste, hardware e software, biglietti per musei, mostre, eventi culturali, rappresentazioni teatrali e cinematografiche, iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del Piano triennale dell’offerta formativa, corsi per attività di aggiornamento e qualificazione professionale, iscrizione a corsi di laurea.

In collaborazione con Adnkronos

Leggi anche:
Scuola, cambia il percorso per diventare docente. Dal 2018 tre concorsi ad hoc
Scuola, 750mila docenti possono spendere i 500 euro per l’aggiornamento professionale

Bonus scuola da 500 euro, come richiederlo e come usarlo
Bonus scuola da 500 euro, come richiederlo e come usarlo