Bonus psicologico, c’è il via libera: fino a 600 euro in base all’Isee

Bonus psicologico, arriva l'ok nel Milleproroghe: l’importo massimo sarà di 600 euro annui a persona in base all'Isee

È arrivato il via libera delle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio al bonus psicologo. L’emendamento, a prima firma del deputato Pd Filippo Sensi, è stata approvato come modifica al dl Milleproroghe dopo un lungo pressing.

In tutto vengono stanziati ulteriori 20 milioni nel 2022, di cui metà per finanziare il bonus e l’altra metà per il reclutamento di professionisti per combattere il disagio mentale legato alle conseguenze del Covid. Il bonus arriverà a 600 euro all’anno e potrebbe riguardare circa 16mila persone: sarà parametrato in base all’Isee, con il tetto massimo fissato a 50mila euro puntando a favorire i redditi più bassi.  Potranno accedervi gli italiani, senza distinzioni d’età, dopo prescrizione medica e diagnosi del disagio.

Bonus psicologico, in cosa consiste

Nel testo approvato dalle Commissioni si legge che il provvedimento si propone di “potenziare l’assistenza per il benessere psicologico individuale e collettivo, anche mediante l’accesso ai servizi di psicologia e psicoterapia in assenza di una diagnosi di disturbi mentali, e per fronteggiare situazioni di disagio psicologico, depressione, ansia, trauma da stress”.
Un’attenzione particolare sarà rivolta a bambini e adolescenti, soprattutto se appartengono a famiglie in difficoltà economiche.

È previsto un contributo “per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti all’albo degli psicoterapeuti”.

Bonus psicologico, a quanto ammonta

Il contributo servirà per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti all’albo degli psicoterapeuti. I

Avrà un importo massimo di 600 euro a persona e sarà parametrato alle diverse fasce Isee al fine di sostenere le persone con Isee più basso. Resterà escluso chi ha un Isee superiore a 50mila euro.

Come è stata calcolata la cifra? Lo spiega il testo del provvedimento: “Nel presupposto che una tariffa minima relativa a una seduta di psicoterapia presso uno specialista privato si attesti intorno ai 50 euro, ogni contributo corrisponderà a un rimborso indicativo di 600 euro (50 euro per 12 sedute) e, pertanto, complessivamente il finanziamento previsto consentirebbe di soddisfare una platea approssimativa di 16.000 soggetti”.

I ministeri della Salute e dell’Economia emaneranno un decreto in cui verranno stabiliti i requisiti completi, le modalità per accedere al bonus e l’entità esatta dell’importo.

News, approfondimenti, analisi e interviste: scopri il canale ufficiale Telegram di QuiFinanza e rimani aggiornato su tutte le ultime notizie