Bonus professionisti 1.000 euro, in arrivo la tranche di maggio: le novità

Con il DL agosto anche i professionisti potranno richiedere i 1.000 euro del mese di maggio. Ecco come

Si torna a parlare del bonus 1.000 euro per i professionisti. E questa dovrebbe essere la volta buona per notai, architetti, ingegneri, dentisti e avvocati per riuscire a richiedere e ottenere il bonus relativo a maggio (con tre mesi e più di ritardo, insomma). Nella relazione che accompagna la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Decreto agosto vengono infatti chiarite le modalità per ottenere i 1.000 euro del reddito di ultima istanza.

Non solo: il Governo fa anche chiarezza su quale sia la possibile platea che avrà accesso al bonus e come intende finanziarlo. Insomma, a meno che non intervengano modifiche nel corso dell’approvazione alla Camera dei Deputati e al Senato, il bonus professionisti 1.000 euro di maggio dovrebbe essere accreditato sul conto corrente di chi ne farà richiesta già prima dell’inizio di settembre.

Bonus 1.000 euro professionisti: cosa cambia con il Decreto agosto

Dopo mesi di attesa, anche i professionisti iscritti alle casse di previdenza private potranno avere accesso al bonus 1.000 euro riconosciuto dal Governo alle partite IVA in difficoltà. L’articolo 13 del Decreto agosto stabilisce come dovrà essere richiesto il reddito di ultima istanza e quali professionisti potranno avere accesso alla tranche di maggio.

Sul fronte delle modalità, a dire il vero, non ci sono grosse novità. La domanda dovrà essere inoltrata – se necessario – seguendo le stesse procedure utilizzate con il bonus di 600 euro erogato nei mesi di marzo e aprile. Sul fronte dei requisiti, invece, vengono introdotte alcune correzioni necessarie ad allargare ulteriormente la platea dei possibili richiedenti. Che, relazione governativa alla mano, dovrebbero essere oltre mezzo milione.

Chi può chiedere il bonus 1.000 euro professionisti

Il DL agosto specifica quali sono le categorie di professionisti che possono avere accesso al bonus 1.000 per il mese di maggio. Prima di tutto, sarà necessario essere iscritti alle casse previdenziali di diritto privato e rispettare i requisiti previsti dal decreto ministeriale del 29 maggio 2020. Inoltre, il reddito complessivo per il 2018 deve essere inferiore a 35 mila euro e la propria attività deve essere stata ridotta dalle misure restrittive imposte a causa del nuovo Coronavirus.

Come chiedere il bonus 1.000 euro professionisti

Come si legge nel testo dell’articolo 13 del DL agosto, chi ha già richiesto e ottenuto il bonus per i mesi di marzo e aprile non dovrà fare nulla. I 1.000 euro verranno accreditati automaticamente sul conto corrente indicato nella prima istanza. Chi ha invece cessato la propria attività tra aprile e maggio dovrà inserire una nuova istanza entro 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del Decreto (ossia, ha tempo sino al 15 settembre).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus professionisti 1.000 euro, in arrivo la tranche di maggio: le no...