Bonus bici ancora in ritardo: addio app, come avviene il rimborso

Per fine agosto era attesa la piattaforma che avrebbe permesso di fare richiesta e ottenere il bonus, ma la situazione non si è ancora sbloccata

Che fine ha fatto il bonus mobilità, conosciuto anche come bonus bici e monopattini? Per fine agosto era attesa la piattaforma che avrebbe permesso di fare richiesta e ottenere il bonus, ma la situazione non si è ancora sbloccata.

Se in teoria il rimborso fino al 60% degli acquisti effettuati dal 4 maggio in avanti, entro un limite massimo di 500 euro per bici elettriche, biciclette o monopattini, poteva essere chiesto a partire da luglio per gli acquisti effettuati dall’inizio di maggio, in pratica non è ancora possibile farlo. L’app per chiedere i rimborsi non c’è e il bonus potrebbe essere richiesto direttamente tramite il sito del ministero dell’Ambiente.

Bonus bici, addio app. Come fare richiesta

In un primo momento sembrava che il rimborso dovesse essere richiesto tramite un’app, di cui poi non si è più parlato. Come chiedere il bonus bici dunque?

Stando a quanto riportato, i contribuenti avranno la possibilità di iniziare e ultimare la procedura per il rimborso online, collegandosi sul sito del Ministero dell’Ambiente. Sul portale verrà creata un’apposita sezione, alla quale si potrà accedere a partire da settembre per compilare il form dedicato al bonus. Bisognerà inserire i dati anagrafici e di residenza del richiedente, l’Iban e allegare i documenti per procedere alla richiesta di rimborso. I soldi spettanti per l’acquisto verranno infatti accreditati direttamente sul conto corrente dell’interessato entro 10-15 giorni.

A ricevere il contributo saranno i primi ad avere effettuato l’acquisto a partire dal 4 maggio, giorno di avvio del bonus, e poi si procederà in ordine cronologico fino all’esaurimento dei 210 milioni stanziati. Qualora i fondi stanziati per il bonus non dovessero bastare, dovrebbe essere riempito con nuovi soldi da stanziare nella prossima legge di Bilancio.
Per chi ha già acquistato un mezzo prima della possibilità di fare richiesta, è necessario allegare la fattura dell’acquisto per poter ottenere il contributo una volta che sarà possibile fare domanda.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus bici ancora in ritardo: addio app, come avviene il rimborso