Bonus 600 euro, indennità lorda o netta per i professionisti? Facciamo chiarezza

La bufala sul bonus 600 euro professionisti erogato dall'Inps: ecco come stanno veramente le cose

Sta continuando a diffondersi a macchia d’olio un messaggio relativo al bonus 600 dove, allarmando i contribuenti, si afferma in sostanza che l’indennità che verrà riconosciuta ai professionisti è da considerarsi al lordo e non come cifra netta. Quest’informazione, però, non è altro che una delle tante bufale che stanno affollando i social negli ultimi tempi. Le cose, infatti, stanno diversamente.

Bonus 600 euro, l’indennità non è stata ancora erogata

La fake news sul bonus 600 euro si è diffusa a partire da un’immagine (contraffatta) pubblicata su un gruppo Facebook in questi giorni. La foto condivisa, nello specifico, era una stampa – falsa appunto – della pagina Inps, dove veniva mostrato l’accredito del bonus. Quello che è saltato subito all’occhio di molti utenti, però, è stato l’importo: pari a 478 euro invece che 600 euro.

Con lo screenshot finto del sito Inps, probabilmente modificato ad hoc per rendere credibile la bufala, si voleva dimostrare agli utenti che l’indennità garantita ai liberi professionisti dal Governo non ammontava di fatto a 600 euro ma a meno, dato che i primi contribuenti che la stavano ricevendo – così è stato scritto – avevano visto accreditarsi un minore importo. Il bonus 600 euro, secondo questa versione dei fatti, è perciò da considerarsi perciò come indennità lorda (che al netto delle tasse corrisponde ad una cifra minore rispetto a quella che promessa alle partite Iva).

A confermare il fatto che si tratti di una fake news, però, è la tempistica: il bonus 600 euro non è stato infatti ancora erogato dall’Inps. Persino il ministro Gualtieri, proprio in questi giorni, si è espresso sui tempi di erogazione dello stesso, dichiarando che le Istituzioni si stanno adoperando affinché l’indennità arrivi ai professionisti nella settimana successiva a Pasqua.

Bonus 600 euro direttamente sui conti correnti: l’indennità è da considerarsi al netto delle tasse

A confermare che queste informazioni sul bonus 600 euro sono false, in fine, ci sono anche le ultime dichiarazioni rilasciate dal Governo. In più occasioni il Mef e lo stesso Premier Conte hanno ribadito che si tratta di un’indennità che verrà erogata al netto delle tasse, quindi perché credere in un complotto che – se così fosse stato orchestrato – sarebbe sventato nel giro di pochi minuti dai contribuenti?

Bisogna ricordare, in fine, che l’indennità in questione verrà versata sui conti correnti dei professionisti (che infatti hanno presentato richiesta indicando direttamente il proprio IBAN). Attenzione dunque alle false pagine Inps o alle immagini e le comunicazioni che riportano impropriamente il logo dell’Istituto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus 600 euro, indennità lorda o netta per i professionisti? Facciam...