Bollette stellari: a Sassari arriva un conto da 35 milioni

Il caso riguarda l’azienda Abbanoa, che gestisce il servizio idrico sardo. La bolletta arrivata ad una famiglia di Sassari con una cifra astronomica sarebbe un errore di emissione, e pretenderebbe il pagamento di morosità da parte del cittadino

Di casi di errore di emissione di una fattura, di conti errati e di bollette già pagate ed emesse una seconda volta ne è piena la casistica. Solo che un conto così non si era mai visto. Lo sfortunato cittadino che si è visto recapitare una bolletta con un conto di morosità pari a 35 milioni di euro non credeva a i suoi occhi. E il malcapitato signore di Sassari, un padre di famiglia con due figli secondo la ditta Abbanoa, dovrebbe pagare quella cifra per morosità, per motivare la sospensione della pratica di una richiesta inoltrata dall’utente a gennaio 2017 per un allaccio al contatore idrico.

Guardando bene la fattura, nel riepilogo del conteggio totale, risulta scritta una morosità di 35037756 euro. Ovviamente il cittadino si è accorto che la cifra inserita non era l’ammontare della quota da pagare ma il numero del contatore, quindi era chiaro che fosse un errore. Tuttavia il problema sussiste, così il povero utente si è recato immediatamente allo sportello ed ha esposto la questione all’impiegato, che pur accorgendosi dell’errore di emissione, non avrebbe potuto correggerlo perché la pratica risulta smarrita. Si tratta di un atto giuridico vero e proprio e dovrebbe essere corretto o revocato solo dal dirigente che ha firmato il documento, emettendo una rettifica ufficiale che annullerebbe quindi la fattura errata. Peccato che il dirigente non abbia voluto ricevere nessuno se non previo appuntamento.

Certo è che nonostante la conferma ufficiosa nei confronti del signore vittima dell’errore, non c’è stata nessuna revoca o conferma ufficiale. Rimane il mistero di comprendere come un dirigente abbia potuto firmare una pratica con un conto così stratosferico senza prima accertarsi del documento. Un vero e proprio pasticcio burocratico che sta continuando a causare preoccupazioni al povero cittadino al quale la morosità non è stata ancora revocata, e la bolletta da 35 milioni di euro risulta ancora lì. Anche perché se non si pagano le bollette è possibile imbattersi in alcuni problemi. Speriamo si risolva al più presto, e noi, controlliamo sempre bene le fatture che vengono recapitate!

Bollette stellari: a Sassari arriva un conto da 35 milioni