Bollette luce troppo alte d’estate? Come consumare meno sul rinfrescamento domestico

Cosa si può fare per cercare di abbattere le bollette delle luce troppo alte durante il periodo estivo? Ecco come si possono ridurre i consumi.

Estate corrisponde, quasi sempre, all’aumento dei consumi di energia elettrica e, di conseguenza, a un rincaro sulle bollette della luce che appaiono sempre troppo alte.

Cosa si può fare per riuscire a ridurre i consumi senza dover rinunciare al rinfrescamento domestico, quindi all’utilizzo del condizionatore? Ecco alcuni consigli utili che potrebbero essere davvero molto efficaci.

Come utilizzare (bene) il condizionatore

Uno dei motivi principali per i quali d’estate si spreca più energia non è tanto il semplice uso del condizionatore, ma il suo utilizzo sbagliato, il quale porta i consumi di energia elettrica alle stelle.

Avere la casa gelata non è un bene, anche perché comporta anche conseguenze sulla salute: quante volte vi siete ritrovati ad avere la tosse d’estate a causa del condizionatore? Bene, ci sono alcune azioni che si possono mettere in pratica per ridurre i consumi.

Intanto, la prima cosa che si potrebbe fare, nel caso in cui in casa si avesse un condizionatore non particolarmente nuovo consisterebbe nell’acquisto di un apparecchio di classe A++, il quale permetterebbe di ridurre il consumo di energia e, dunque, i costi in bolletta. Per comprarlo si potrebbe anche approfittare di una delle agevolazioni statali attualmente in vigore.

Come evitare gli sprechi quando si usa il condizionatore

Il buon utilizzo del condizionatore è importante non solo perché permette di evitare gli sprechi di energia elettrica, ma anche perché consente di evitare danni alla salute.

Per risparmiare, si consiglia sempre di collocare l’apparecchio in alto: considerato che l’aria fredda tende a scendere, si tratta della posizione migliore in assoluto. A questo proposito, bisogna anche stare attenti a non mettere il condizionatore dietro divani o tende perché, così facendo, si impedirebbe all’aria fredda di diffondersi.

Inoltre, è bene tenere a mente che la differenza di temperatura tra l’interno e l’esterno non dovrebbe mai superare i 6 gradi in modo tale da evitare gli sbalzi termici. Si consiglia inoltre di:

  • controllare, almeno 1 volta all’anno, i filtri dell’impianto;
  • prestare attenzione a chiudere porte e finestre mentre il condizionatore è in funzione in modo tale da evitare le dispersione di aria fredda;
  • utilizzare poco l’apparecchio durante la notte, scegliendo comunque sempre la modalità “notte”;
  • non accendere tutti i condizionatori presenti in casa, ma solo quello della stanza in cui ci si trova.

Per rinfrescare la casa d’estate si potrebbe evitare di tenere sempre acceso il condizionatore e creare delle correnti d’aria naturali lasciando aperte le porte e le finestre di diverse stanze. Di notte, sarebbe preferibile spegnere del tutto il condizionatore e tenere qualche finestra spalancata in modo tale da lasciar entrare un po’ di aria.

Come ridurre i consumi passando al mercato libero

Posto che ormai il condizionatore è diventato uno strumento presente nelle case di quasi tutti gli italiani e che rinunciarvi del tutto risulta quasi impossibile, c’è un metodo con il quale si può risparmiare sulla bolletta della luce, pur utilizzando il condizionatore.

Si tratta della ricerca di una nuova offerta luce nel mercato libero dell’energia, nel quale si avrà la possibilità di scegliere la promozione più conveniente tra tutte grazie alla libera concorrenza tra i diversi provider.

Quali sono le offerte luce con le quali si potrà risparmiare di più? Qual è il momento migliore per cambiare? Prima di tutto, si ricorda che il mercato libero diventerà obbligatorio per tutti a partire dal 1° gennaio 2023.

Cambiare d’estate potrebbe essere un ottimo momento in relazione a quanto detto finora, ovvero che l’utilizzo frequente e giornaliero del condizionatore provoca un inevitabile aumento dei consumi e dei costi in bolletta.
Per trovare la soluzione con la quale risparmiare di più, si consiglia di utilizzare un comparatore di offerte luce: scopri come funziona cliccando qui.

Le offerte luce da attivare d’estate per ridurre i costi delle bollette

Un comparatore di offerte luce è uno strumento che permette di trovare le promozioni con le quali risparmiare di più sulla componente energia.

Nel momento in cui si valuterà una nuova offerta, ci sono alcuni suggerimenti che potrebbero tornare davvero molto utili. Per esempio:

  • facendo riferimento al proprio stile di vita, quindi a quanto tempo si trascorre in casa, potrebbe essere più conveniente una tariffa monoraria oppure una bioraria;
  • sono attualmente più economiche le offerte con prezzo bloccato per almeno 12 mesi;
  • se si vuole risparmiare, sarebbe ancora meglio procedere con l’attivazione di una tariffa di tipo Dual Fuel, la quale prevede l’attivazione simultanea sia di una promozione luce sia di una gas con lo stesso operatore;
  • si potrebbero inoltre considerare promozioni che prevedono sconti aggiuntivi nel caso di bolletta smart e domiciliazione bancaria.

Clicca qui per conoscere le migliori offerte luce del mercato libero

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bollette luce troppo alte d’estate? Come consumare meno sul rinf...