Bollette luglio: in aumento luce e gas in calo, cosa aspettarsi

L'Arera stima un aumento del 3,3% dell'elettricità e un calo del 6,7% del gas, ma le associazioni protestano: nei mesi estivi, affermano, sulle famiglie peserà solo il rialzo della luce

Se i mesi di lockdown hanno visto un ribasso delle tariffe di luce e gas, cosa aspettarsi dalle bollette di luglio?

Ad anticiparlo è stata l’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente (Arera), nel suo ultimo aggiornamento arrivato qualche giorno fa. I prezzi dell’elettricità saliranno del 3,3%, mentre per il metano si registrerà un calo del 6,7%.

Elettricità

Per quanto riguarda la luce, dunque, le famiglie italiane dovranno aspettarsi un lieve rincaro. In particolare, il prezzo di riferimento per una famiglia con consumi medi di 2700 kilowattora l’anno e una potenza impegnata di 3 kilowatt è di 16,61 centesimi di euro per kilowattora.

La risalita rispetto al trimestre precedente è dovuta, spiega Arera, a un aumento dei cosiddetti costi “di dispacciamento”, cioè di funzionamento ed equilibrio del sistema, che tendono a crescere nei periodi di basso consumo in cui, spiega l’Autorità, è necessaria una maggiore ‘movimentazione’ degli impianti nel mercato per il servizio di dispacciamento. L’aumento del prezzo della luce è insomma imputabile al fatto che il lockdown, riducendo la domanda di energia elettrica, ha contribuito a far crescere il bisogno di risorse per il dispacciamento.

A oscillare per il servizio di maggior tutela – che garantisce al consumatore l’erogazione di energia elettrica e gas alle condizioni economiche e contrattuali stabilite dall’Arera – sono in particolare i costi di approvvigionamento, pari a 4,31 cent, in rialzo del 13% rispetto al secondo trimestre. Sulle altre altre voci della spesa – commercializzazione, trasporto, gestione del contatore, oneri di sistema –, i costi restano pari a quello del trimestre precedente. In lieve aumento anche Iva e accise (pari a 2,32 cent) rispetto al trimestre precedente (2,28 cent).

Gas

Notizie migliori sul fronte del gas, che vedrà un calo in bolletta pari al 6,7% (60,22 cent). Tale discesa del prezzo è da imputarsi alla riduzione dei costi di approvvigionamento, e quindi al calo della spesa per la materia gas naturale (-7%). A controbilanciare la discesa dei prezzi per l’approvvigionamento del gas e per le attività connesse (-25,3%), c’è però l’aumento dei costi per i servizi di trasporto e gestione del contatore, e l’esborso rimasto pressoché costante per le altre voci.

Le proteste delle associazioni

L’aumento della spesa per l’elettricità è stata definita una “cattiva notizia” dall’Unione Nazionale Consumatori. Secondo le loro stime, le nuove tariffe stabilite dall’Arera porteranno, per una famiglia tipo, a un rincaro di 10 euro per l’elettricità e una flessione di 74 euro per il gas su base annua. Ma se “il calo del prezzo del riscaldamento è un risparmio solo ipotetico, visto che nei prossimi 3 mesi i caloriferi sono spenti in tutta Italia”, spiega in una nota l’Unc, “sui bilanci delle famiglie peserà solo il rialzo della luce”. E proseguono: “Se poi consideriamo che nei mesi estivi si registrano i picchi dell’anno per i consumi di elettricità, dato l’ uso massiccio dei condizionatori, la notizia è ancora peggiore”.

Protesta anche il Codacons, che fa notare un una nota come “l’incremento della luce” avvenga “proprio in corrispondenza dei maggiori consumi elettrici da parte delle famiglie, e avrà un impatto non indifferente sulle tasche dei consumatori, smentendo categoricamente quelle associazioni che avevano diffuso dati sballati circa risparmi record sulle bollette degli italiani nel corso del 2019″.

Per quanto riguarda il gas, per il Codacons “assistiamo a una ulteriore crescita della tassazione: tra oneri di sistema e imposte, il 44,03% di una bolletta se ne va in tasse (era il 42,04% nel trimestre precedente)”. Quindi, conclude il Coordinamento in difesa dei consumatori, “considerate le ultime variazioni tariffarie, siamo ancora lontani dal recuperare gli aumenti record registrati lo scorso anno, quando le famiglie hanno subito un incremento del +11,12% per la luce e del +13,67% per il gas”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bollette luglio: in aumento luce e gas in calo, cosa aspettarsi