Benzina e diesel in aumento: i prezzi praticati

Sul territorio prezzi praticati in crescita generalizzata

Ritocchi al rialzo sulla rete carburanti italiana. Dopo l’impulso venerdì di Eni, infatti, nel fine settimana Ip e Italiana Petroli hanno rivisto all’insù i prezzi raccomandati di benzina e diesel di 1 cent, mentre Tamoil e Q8 hanno messo a segno aumenti di 2 centesimi su entrambi i prodotti.

Sul territorio, di conseguenza, prezzi praticati in crescita generalizzata. In particolare, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,601 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,602 a 1,616 euro/litro (no-logo a 1,580). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,484 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,485 a 1,502 euro/litro (no-logo a 1,461).

Quanto al servito, per la verde il prezzo medio praticato è di 1,735 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,712 a 1,807 euro/litro (no-logo a 1,628), mentre per il diesel la media è a 1,622 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie tra 1,610 e 1,709 euro/litro (no-logo a 1,509). Il Gpl, infine, va da 0,610 a 0,645 euro/litro (no-logo a 0,612).

In collaborazione con Adnkronos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Benzina e diesel in aumento: i prezzi praticati