Batterie domestiche: saranno vantaggiose già nei prossimi anni

Le batterie domestiche per accumulare l'energia elettrica prodotta quotidianamente dall'impianto fotovoltaico stanno diventando un investimento sempre più conveniente per il settore residenziale

I sistemi di accumulo con batterie domestiche, hanno beneficiato di importanti miglioramenti nell’arco degli ultimi anni. La realizzazione di un numero sempre maggiore di impianti fotovoltaici residenziali, ha permesso ai produttori di migliorare questa tecnologia. Ciò consiste in un aumento della vita utile delle batterie, che ad oggi è di 10-15 anni, ed in un miglioramento delle performance. Anche se attualmente lo sviluppo tecnico del settore non ha ancora raggiunto un livello davvero ottimale, è ormai chiaro che nel prossimo futuro, installare batterie domestiche per l’accumulo dell’ energia prodotta dal fotovoltaico, sarà sempre più conveniente.

Ad incidere sul valore dell’investimento e sui tempi di rientro ci sono molti fattori. Tra di essi, sicuramente la collocazione dell’impianto solare. Una maggiore esposizione al sole, aumenta la quantità di energia prodotta. La possibilità di installare batterie domestiche, permette di abbassare o azzerare i costi dell’energia elettrica fatturati in bolletta dal fornitore. Si stima che, per una famiglia italiana composta da 4 persone e con consumi nella media, sia sufficiente installare batterie domestiche con una capacità di accumulo pari a circa 5-6 kWh.

Negli ultimi anni, molti fornitori di energia, propongono la vendita di impianti fotovoltaici ad-hoc, pagabili in bolletta. Ciò consente anche al cittadino di accedere a prezzi molto più vantaggiosi, dettati dal grande numero di clienti. Inoltre, questa opportunità, velocizza tutte le pratiche di connessione, in quanto seguite direttamente dal fornitore. Per aumentare il risparmio economico, è però necessario concentrarsi anche sull’efficienza domestica, tema che ha assunto un ruolo di grande rilevanza e che prevede anche l’accesso ad incentivi statali o detrazioni fiscali di 10 anni.

Un’attenta valutazione dei consumi energetici e l’utilizzo degli opportuni accorgimenti per diminuire il fabbisogno energetico, sono elementi imprescindibili per beneficiare quanto più possibile dell’utilizzo di batterie domestiche. Diventa quindi importantissima la scelta degli elettrodomestici a basso consumo, possibilmente gestibili da remoto, in modo da poterli azionare nei momenti di maggiore produzione o di bassa necessità di energia elettrica.
Si tratta quindi di un progetto che andrebbe a rivedere completamente la gestione dell’energia domestica, rendendo anche le famiglie molto più indipendenti dal punto di vista energetico.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Batterie domestiche: saranno vantaggiose già nei prossimi anni