Banda larga, ecco come obbligare l’operatore a darci la velocità promessa

Se la velocità della tua connessione a Banda Larga non corrisponde a quella minima del contratto, da oggi hai uno strumento ufficiale per misurarla e per rivalerti sul gestore che non mantiene le sue promesse

È capitato a tutti: la velocità di connessione della Banda Larga di casa non corrisponde a quella dichiarata dal contratto: l’accesso a internet è limitato e qualsiasi operazione da effettuare online avviene aspettando vari minuti che il PC carichi ogni singola immagine o riga di testo. In questi casi è possibile obbligare il gestore a mantenere le dichiarazioni presenti nel contratto, o anche disdirlo in modo totalmente gratuito.

Per avvalersi di queste possibilità è nato il nuovo test istituzionale che permette di verificare la velocità della connessione internet di casa, con la Banda Larga o la Fibra. Si chiama Misurainternet ed è stato ideato dall’Autorità garante delle telecomunicazioni, meglio nota come Agcom. Le misurazioni si effettuano totamente online, anche se è necessario iscriversi al sito Misurainternet.it, e scaricare un piccolo software. Per ora il sito è in versione di prova, e infatti l’Agcom ha già dichiarato che sostanziali modifiche saranno effettuate entro settembre.

Il Garante ha riassunto in una singola pagina i link a tutti i gestori telefonici italiani, in modo che sia semplice trovare i dati che riguardano la banda minima garantita; se da una rilevazione si evidenzia che la velocità non corrisponde è possibile salvare i dati e richiedere l’adeguamento della linea alle specifiche di contratto, oppure recedere gratuitamente dallo stesso. L’installazione del software per lo Speed Test è abbastanza semplice, è però importante prima registrarsi al sito, indicando i dati del contratto per la banda larga e il numero telefonico cui si riferisce in modo corretto, pena il non poter utilizzare come si desidera i dati dello Speed Test.

Senza la registrazione lo Speed Test ha valore esclusivamente informativo e non può essere utilizzato per rivalersi sul gestore telefonico. Per ora il sito e il software manifestano alcuni piccoli problemi; ad esempio, dopo l’installazione non si riesce a trovare il programma sul proprio computer, ma è obbligatorio avviarlo dal sito di Misurainternet. Una volta verificato che la velocità della connessione non corrisponde a quella minima garantita, è possibile inviarne comunicazione al gestore direttamente dal sito di Misurainternet, in modo pratico e veloce. Prima dell’esistenza di questo software era necessario stampare lo Speed Test e inviarlo tramite raccomandata agli uffici territoriali del gestore in questione.

Banda larga, ecco come obbligare l’operatore a darci la velocità promessa
Banda larga, ecco come obbligare l’operatore a darci la velocit...