Euro, in arrivo le banconote anti falsari. Attenzione ai biglietti da 20 €

Banconote contraffatte del valore di 5 milioni di euro. Il 42% dei falsi sono banconote da 20€. Come distinguere quelle vere

Sarà il ratto di Europa a illustrare le nuove banconote destinate a circolare nel vecchio continente. Il restyling si è reso necessario per l’elevata quantità di denaro contraffatto in circolazione: negli ultimi 10 anni sono stati sequestrati più di 5 milioni di euro falsi. Pertanto, una commissione interna alla Bce ha deciso di abbandonare gli stili architettonici che attualmente illustrano le banconote dell’Unione, troppo facili da imitare, a favore di un’immagine più complessa, direttamente attinta al mito greco da cui il continente prende il nome (la leggenda narra che Zeus si sia innamorato di Europa, figlia del re di Tiro, e la rapì assumendo le sembianze di un toro bianco).
I bozzetti delle nuove banconote sono ancora top secret ma si prevede saranno presentati a maggio 2013.
Le nuove misure per contrastare l’abilità dei falsari (i più abili sarebbero proprio i nostri connazionali: è dal Napoletano che provengono la metà delle banconote contraffatte in circolazione) prevedono inoltre l’impiego di inchiostri speciali, una fibra di cotone lungo più rigida e consistente e l’estensione della calcografia a più aree dei biglietti.

Attenzione ai 20 Euro
 Il taglio più contraffatto è quello dei 20 euro, che registra il 42% dei falsi in circolazione (tra i 25 e i 50 milioni di pezzi).  Al secondo posto le banconote da 50 euro che fanno registrare il 34,5% dei falsi in circolazione, 17% per il taglio da 100 euro. Solo da gennaio a giugno di quest’anno sono state sequestrate 251mila banconote false.

Cosa fare se ci capita una banconota sospetta
Quando si entra in possesso di una banconota che pensiamo possa essere contraffatta bisogna andare agli sportelli di una banca, di un ufficio postale o di una filiale della Banca d’Italia e farla esaminare. Se l’impiegato ritiene che la banconota sia falsa ha l’obbligo di ritirarla dalla circolazione e trasmetterla all’amministrazione centrale della Banca d’Italia a Roma dove il nucleo di analisi per le banconote sospette di falsità (Nac) la esamina per accertarne la falsità.

Se la conosci la eviti
La Banca Centrale Europea dà i consigli per riconoscere le banconote contraffatte:
•  toccare gli elementi in rilievo: speciali tecniche di stampa conferiscono ai biglietti una particolare consistenza.
•  guardare la banconota in controluce: saranno così visibili la filigrana, il filo di sicurezza e il numero in trasparenza. Le tre caratteristiche sono riscontrabili su entrambi i lati dei biglietti autentici.
•   muovere la banconota: sul fronte si può osservare l’immagine cangiante dell’ologramma. Sul retro, inclinando leggermente il biglietto, è possibile notare la striscia brillante sui tagli bassi e su quelli elevati il numero di colore cangiante.

Sul sito della Banca centrale europea le caratteristiche di sicurezza banconota per banconota.

Euro, in arrivo le banconote anti falsari. Attenzione ai biglietti da 20 €
Euro, in arrivo le banconote anti falsari. Attenzione ai biglietti da ...