Bancomat e rid costeranno di meno

Grazie all’accordo Abi – Antitrust, le riduzioni arriveranno fino al 36%

I servizi bancari costeranno meno. Sono in arrivo, infatti, tagli a commissioni interbancarie per Bancomat, Pagobancomat, domiciliazione bollette (Rid) e pagamenti con ricevuta bancaria. Lo prevedono gli impegni di Abi e Consorzio Bancomat che sono stati accettati all’Antitrust e chiudono due istruttorie aperte dall’Autorità. Le riduzioni vanno dal 36 al 3%.
L’accordo riguarda i rapporti tra banche che – scrive l’Antitrust – “possono incidere sulle condizioni economiche praticate dalle banche alla clientela finale”. Le nuove commissioni, dice l’Antitrust, sono “determinate applicando il principio di efficienza economica e rappresentano livelli che non potranno essere modificati in aumento”.

Dunque la commissione interbancaria PagoBancomat scende di oltre il 4% sul valore della transazione media (la componente fissa della commissione interbancaria si riduce da 0,13 a 0,12 euro per operazione). Il consorzio rivedrà la commissione alla luce dei principi degli studi in corso di svolgimento da parte della Commissione Ue e dell’ Eurosistema. La commissione per i prelievi agli sportelli Bancomat si riduce del 3,4% (dal 0,58 a 0,56 euro), quella Rid 36%, scendendo a 0,16 euro. A partire dal 1° novembre 2012, sarà azzerata.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bancomat e rid costeranno di meno