Bail-in, tre banche italiane preoccupano Bankitalia

Le Casse di San Miniato, Rimini e Cesena devono chiedere al mercato tra 250 e 300 milioni di euro

Con l’introduzione delle nuove norme sul bail in, sono le tre banche italiane nel mirino di Bankitalia: la Cassa di Risparmio di San Miniato, quella di Rimini e la Cassa di Risparmio di Cesena.

Tutte e tre sono chiamate a un rafforzamento patrimoniale e devono chiedere al mercato tra 250 e 300 milioni di euro. Chi metterà quei soldi? Secondo quanto riporta Il Giornale, il contributo più atteso è quello del Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd). Il fondo, basato su contributi volontari e “a chiamata”, è stato costituito per evitare la tagliola della procedura Ue sugli aiuti di Stato e avrà una dotazione fino a 700 milioni dagli attuali 300.

La Banca di San Miniato ha chiuso il 2015 con una perdita pari a 76,6 milioni e ora ha davanti a sè due sfide da realizzare: da una parte aggiornare il piano industriale e dall’altra aumentare il capitale fino a 55 milioni di euro. Bankitalia ha eseguito un’ispezione da cui la Cassa di Risparmio di San Miniato ha dovuto svalutare 103 milioni di crediti e rettificare per 22,5 milioni della partecipazione detenuto nella Cassa di risparmio di Volterra.

Per la Cassa di Risparmio di Rimini il problema sono i 30 milioni di costi (tra cui 4,6 milioni di oneri per il salvataggio delle 4 banche di novembre, compresa l’Etruria)e i 73 milioni di rettifiche su crediti che hanno portato a chiudere il 2015 con 38 milioni di perdite.

L’8 giugno è la data ultima per l’approvazione del bilancio, del piano industriale 2020 e dell’aumento di capitale della Cassa di Risparmio di Cesena.  Ma per la cassa romagnola le notizie sono migliori: avrebbe già incassato la disponibilità del Fondo Interbancario che è pronto a sottoscrivere, anche integralmente, la ricapitalizzazione stimata fra i 100 e i 150 milioni.

Leggi anche:
Fallimento banche, in Austria il primo caso di bail-in europeo
Bail in e prelievo forzoso, la lista delle banche più a rischio. Come difendersi
Debito pubblico e bail-in. Così la Germania mette le mani sul risparmio italiano
Il bail in è “un sistema errato e ingiusto. E’ una misura incostituzionale”
Bail in, il decalogo per difendere i risparmi ed evitare rischi con le banche
Banche: cosa rischia il correntista col ‘bail in’. E come può difendersi
Trucchi, imbrogli e truffe delle banche italiane: come difendersi

Bail-in, tre banche italiane preoccupano Bankitalia