Aumenti luce e gas: le voci in bolletta che non diminuiranno presto

Quali sono i motivi alla base degli aumenti luce e gas e cosa sapere sui costi in bolletta da sostenere nei prossimi mesi. 

Le bollette della luce e del gas sono costituite da diverse voci di costo: quello che paghiamo ogni mese non corrisponde soltanto al costo dell’energia elettrica e del gas naturale, ma alla somma di diverse componenti. 

Nello specifico, vi rientrano anche il costo per i trasporti e per gli oneri generali di sistema, l’IVA e le accise: quello che i vari fornitori possono toccare quando propongono un prezzo di vendita è il costo della materia prima luce e gas

Gli altri elementi invece (nella bolletta della luce è compreso anche il canone RAI) non possono essere modificati dal rivenditore: gli unici interventi possibili sono quelli che possono essere fatti dal Governo.

Cosa succederà nelle prossime settimane? Quali sono le stime sui possibili aumenti che ci potranno essere a partire dal mese di aprile 2022? E come si potrà risparmiare nel caso di nuovi aumenti sulle bollette delle utenze domestiche? Cerchiamo di capirne qualcosa in più. 

Scopri le offerte luce e gas più economiche

Aumenti luce e gas aprile e decreto bollette 2022

Secondo le prime stime di ARERA, i costi della materia prima luce e gas non si abbasseranno nelle prossime settimane, quindi è quasi certo che il secondo trimestre del 2022 sarà contrassegnato da nuovi rincari (questi ultimi dovrebbero essere maggiori sulla componente luce e non sul gas). 

Per far fronte in anticipo al nuovo salasso che potrebbe colpire le famiglie italiane, il Governo ha già previsto (con un nuovo decreto bollette):

  • la proroga dei bonus sociali luce e gas, che nel primo trimestre 2022 hanno permesso alle famiglie di risparmiare 200 euro sulla componente luce e 400 euro sul gas;
  • l’estensione, fino al 30 giugno 2022, quindi per tutto il secondo trimestre dell’anno, della riduzione dell’IVA sul gas al 5% e dell’eliminazione provvisoria degli oneri generali di sistema, ovvero quelle voci che il fornitore non può toccare.

In generale, si ricorda che gli aumenti sulle bollette luce e gas sono principalmente legati a una maggiore richiesta di gas, che oggi viene sempre più spesso utilizzato per la produzione di energia green, e da un generale rincaro delle prezzi delle materie prime all’ingrosso nei mercati internazionali.

Confronta le migliori offerte luce

Come risparmiare con le offerte del mercato libero

Passare al mercato libero rappresenta la migliore soluzione per risparmiare anche nel caso in cui ci dovessero essere nuovi rincari sulle bollette di luce e gas a partire dal mese di aprile 2022. 

Quello che si dovrà fare è molto semplice: si dovranno, con l’utilizzo di un comparatore, analizzare le offerte disponibili in commercio in modo tale da riuscire a individuare la soluzione più conveniente tra tutte. 

Tra i suggerimenti da seguire nella scelta di un fornitore, oltre che il prezzo di vendita di luce e gas che dovrà garantire un risparmio rispetto al mercato tutelato, ci sono:

  • la scelta di una promozione con prezzo bloccato, per un periodo di almeno 12 mesi: in questo modo si potrà essere davvero tutelati contro tutti gli eventuali possibili rincari futuri;
  • la sottoscrizione di una promozione di tipo Dual Fuel, ovvero dell’attivazione di luce e gas con lo stesso fornitore: così facendo si potrà avere accesso sicuro a una serie di sconti che invece non ci sarebbero nel caso di sottoscrizione singola. 

Nel prossimo paragrafo prenderemo in esame quali sono le migliori proposte luce e gas del mercato libero disponibili oggi in commercio e che presentano i due parametri appena elencati, ovvero: il fatto di essere Dual Fuel e il prezzo fisso. 

Confronta le migliori offerte gas

Migliori offerte luce e gas del 2022

Una delle migliori proposte che si possono attivare su luce e gas nel mercato libero è offerta da Illumia, operatore che propone energia verde, al prezzo di costo e senza contributo annuo, l’assenza di depositi cauzionali, tariffa monoraria e uno sconto di benvenuto pari a 25 euro. 

Troviamo poi le seguenti promozioni:

  • Prezzo Chiaro di A2A, che propone un intero anno di contributo pagato dall’azienda;
  • l’offerta Dual Fuel di Sorgenia, con la quale si riceverà subito un buono regalo Amazon da 100 euro e possibilità di ricevere fino a 3.000 euro in bolletta grazie al Programma Porta gli amici;
  • una delle proposte di Edison, Sweet Luce e gas, con la quale si potrà ricevere un bonus fino a un massimo di 250 euro nel caso di sottoscrizione in modalità Dual Fuel. 

Energia green, gestione full remote, contributi extra in termini di sconti e legati a programmi di affiliazione sono poi i fattori che differenziano le varie offerte luce e gas del mercato libero, e che potranno avere un impatto importante nella scelta finale.