Assegno unico da marzo e non da gennaio 2022: cosa cambia

Assegno unico per i figli da marzo 2022, domande da gennaio: gli importi vanno da 50 a 180 euro a famiglia, con la maggiorazione dal terzo figlio

L’assegno unico per i figli arriverà a partire da marzo e non da gennaio 2022. Non si tratta di uno slittamento della misura, spiegano fonti ministeriali, ma una scelta legata all'esigenza di permettere alle famiglie di presentare l'Isee dell'anno precedente, su cui si misura l'assegno.

Da gennaio potranno cominciare ad essere inviate le domande e due mesi dopo comincerà ad essere distribuito il beneficio a tutte le famiglie italiane con uno o più figli a carico. Per evitare i due mesi scoperti del 2022, verranno prorogati a gennaio e febbraio l'assegno ponte e gli assegni familiari oggi in vigore.

Registrati a QuiFinanza per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Assegno unico da marzo e non da gennaio 2022: cosa cambia