Arriva Sweatcoin, l’App che ti paga per camminare

La piattaforma offre crediti digitali spendibili ogni tot distanza percorsa

Guadagnare soldi camminando: sembra uno scherzo, ma è quanto promette l’App Sweatcoin, che sbarcherà presto in Europa dopo il lancio negli Stati Uniti e poi nel Regno Unito. Ogni 1.000 passi, tracciati ovviamente tramite Gps, si guadagna uno “sweatcoin” spendibile in un negozio virtuale legato alla piattaforma, dove è possibile trovare diverse categorie merceologiche: gadget, scarpe da corsa, libri, carte regalo, miglia aeree, smartphone e televisori. Tenendo presente che 15 sweatcoins valgono circa 25 dollari.

Le “camminate” da reddito vengono conteggiate solo se all’aperto, dunque non è possibile sommare attività casalinghe o in palestra. Nella modalità di iscrizione gratuita – si legge su La Repubblica – si possono guadagnare al massimo cinque sweatcoin al giorno (dunque è inutile camminare oltre 5mila passi, almeno sotto quel punto di vista). Passare al livello successivo, pagando cinque gettoni al mese, significa poterne accumulare fino a dieci al giorno. L’applicazione ha inoltre una forma di monetizzazione che si basa sulle offerte pubblicitarie che compaiono a chi la utilizza. Gli utenti complessivi, al momento, si aggirano già intorno ai cinque milioni.

Non si tratta tuttavia di una tecnologia paragonabile a quella che sta alla base delle criptovalute. Sweatcoin non si basa su tecnologie blockchain, gli sweatcoin non sono convertibili in altre valute ed è dunque impossibile “uscire” dai confini dell’applicazione. Si tratta al momento di un ecosistema chiuso, che ha deciso di premiare gli utenti che hanno maturato più “punti” grazie al movimento con oggetti e servizi veri e propri.

Leggi anche:
Speciale Bitcoin e criptovalute

 

Arriva Sweatcoin, l’App che ti paga per camminare