Amazon diventa un operatore postale: potrà fare il corriere

Amazon diventa ufficialmente un operatore postale in Italia. Sarà sottoposto a vigilanza Agcom

Amazon diventa ufficialmente un operatore postale in Italia ed entra a pieno diritto nel mercato della consegna pacchi, in concorrenza con gli altri operatori abilitati come le Poste Italiane.

Due società del gruppo, ovvero Amazon Italia Logistica e Amazon Transport, hanno ottenuto la qualifica e sono entrate nell’elenco del ministero dello Sviluppo economico, aggiornato periodicamente, degli operatori postali.

Il gigante dell’e-commerce, secondo quanto emerge dall’ultimo aggiornamento del Mise del 16 novembre scorso, è entrato dunque ufficialmente a far parte degli operatori con licenza di consegnare pacchi a casa degli utenti.

La scorsa estate l’Agcom, Autorità garante per le comunicazioni, aveva comminato una multa da 300mila euro al gigante della logistica americano per aver esercitato in maniera abusiva l’attività postale di consegna completa dei pacchi. Da qui la richiesta, a ottobre scorso, presentata dal gruppo Amazon, di essere inserito nell’elenco ufficiale degli operatori. Richiesta che, come si desume dal nuovo elenco del Mise, ha avuto il via libera.

Le condotte illecite identificate dall’Autorità riguardavano in particolare, “l’organizzazione di una rete unitaria per svolgere il servizio di consegna dei prodotti di venditori terzi e la gestione dei punti di recapito”. Tra gli obblighi derivanti dal nuovo status di operatore postale, per Amazon ci sarà quello di essere sottoposto alla vigilanza dell’Agcom.

Amazon diventa un operatore postale: potrà fare il corriere