Alitalia, “venghino signori venghino”: entro il 17 maggio bando per manifestazioni d’interesse

I commissari dettano l'agenda: "Entro il 17 maggio il bando, a luglio il nuovo piano e a ottobre la vendita"

(Teleborsa)Che ne sarà di Alitalia?  Chiamati a gestire una fase delicatissima ottimizzando, nel contempo, gli asset ancora in mano alla compagnia per riuscire a renderla più appetibile in vista di un futuro acquirente, i tre commissari straordinari,  Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari. fanno sapere che il bando per la manifestazione di interesse per Alitalia  arriverà entro il 17 maggio.

Lo hanno assicurato nel corso della conferenza stampa che si è svolta ieri a Fiumicino: “Dobbiamo predisporre un programma per l’amministrazione straordinaria, programma che dovremmo prevedere di effettuare nei prossimi mesi. Abbiamo dei termini che sono dettati dal quadro normativo di riferimento, sia alle disponibilità finanziarie ma siamo convinti di poter predisporre il programma dell’amministrazione straordinaria in tempi rapidi. Grazie all’intervento tempestivo del Governo che ci ha consentito di predisporre in parallelo alla predisposizione del programma anche un bando per la raccolta di manifestazione interesse in ordine alla possibile soluzione della crisi Alitalia farà sì che noi contiamo di rispettare il termine dei 15 giorni dal 2 di maggio per poter predisporre un bando che possa essere finalizzato alla raccolta di manifestazione di interesse”.

GIA’ DISPOSTA PRIMA TRANCHE PRESTITO PONTE – Per quanto riguarda il prestito di 600 milioni di euro, Laghi dichiara: “E’ già stato disposto dalla Ragioneria generale dello Stato il pagamento della prima tranche. Anche grazie a questo pagamento stiamo operando in continuità”.

PER ORA NESSUNO ALLA FINESTRA – “Manifestazioni d’interesse? Non stiamo parlando con nessuno, e ingaggeremo un advisor: stiamo invitando alcuni advisor ad un beauty contest per le opzioni strategiche”, ha affermato Gubitosi.  Al momento sarebbero in corsa Lazard, Citi, Rothschild, Jp Morgan e BofA Merrill Lynch. “Nel corso della procedura avremo contatti con uno o più potenziali partner. Non c’è il partner ideale, dipenderà dalle condizioni”, ha precisato l’ex direttore generale della Rai.

PALEARI, ENTRO LUGLIO NUOVO PIANO INDUSTRIALE –   Dopo aver concluso la verifica dei piani esistenti, i commissari puntano a presentare un nuovo piano industriale entro giugno. Già a metà del mese prossimo dovrebbe essere aperta la data room per la valutazione della situazione finanziaria e patrimoniale della società mentre a fine luglio sono previste le offerte non vincolanti.

Nel corso dell’estate, ha infatti precisato Paleari, “si conta di avere qualcosa di più strutturato, con le possibili offerte vincolanti ad ottobre”.

INCONTRO CON I SINDACATI -Alla fine della conferenza, Gubitosi, Laghi e Paleari hanno incontrato i sindacati: la fumata bianca, con una soluzione condivisa sul nuovo contratto di lavoro, dovrebbe arrivare a fine mese.

Alitalia, “venghino signori venghino”: entro il 17 maggio bando per manifestazioni d’interesse
Alitalia, “venghino signori venghino”: entro il 17 maggio ...