Air Italy, Ryanair si sfila: “Non ci interessa comprarla”

"Non c'è nessun interesse di Ryanair a comprare Air Italy" ha affermato David O'Brien, chief commercial officer del gruppo Ryanair

(Teleborsa) – Chi attendeva annunci clamorosi da parte di Ryanair sulla vicenda Air Italy è rimasto deluso.“Non c’è nessun interesse di Ryanair a comprare Air Italy” ha affermato David O’Brien, chief commercial officer del gruppo Ryanair, nella conferenza stampa convocata oggi a Milano, mettendo a tacere, così, le voci circolate nelle scorse ore di un possibile interesse della low cost irlandese nei confronti di Air Italy. “Non siamo stati approcciati da Air Italy o dalla Regione Sardegna, con cui siamo sempre in contatto.

Non è responsabilità della Sardegna rimpiazzare Air Italy, al massimo del Governo del Qatar” ha spiegato O’Brien affermando che “forse quando il Qatar ha investito in Air Italy non si aspettava che Alitalia sarebbe sopravvissuta così tanto”. “Air Italy – ha aggiunto – non ha slot interessanti. La compagnia non è interessata agli slot sardi lasciati eventualmente vuoti. Non ci interessa Linate, lo riteniamo eccessivamente caro e non ci sono altri slot che meritino di essere comprati” ha aggiunto il Coo confermando che ci sarà un aereo in più con l’arpa celtica basato a Milano Bergamo e Malpensa.

Parlando con i giornalisti O’Brien ha, tuttavia, aperto alla possibilità di assumere personale Air Italy da parte di Ryanair. “Certamente conosciamo dei piloti, sono ben preparati. Se aumentiamo il numero di aeromobili ci sarà certamente lavoro per Air Italy”, ha affermato spiegando che per ogni nuovo aereo servono “30-40 persone di equipaggio”.

Il Coo di Ryanair ha annunciato che la Compagnia è “in discussione con l’aeroporto di Olbia per aprire lì una base. Difficilmente – ha aggiunto – avverrà per l’estate ma ci stiamo lavorando”. A Olbia la quota di Air Italy è un quarto e – ha spiegato O’Brien – siamo intenzionati a coprire questo gap trovando gli aeromobili e le condizioni giuste. Quanto accaduto è indipendente da quanto deciso da Ryanair”.

Per “accogliere i clienti di Air Italy i cui voli sono stati cancellati” Ryanair ha lanciato un’offensiva commerciale con delle “speciali tariffe di salvataggio” su 11 rotte da e per 7 aeroporti italiani disponibili da febbraio a maggio. Le tariffe – ha fatto sapere la Compagnia in una nota diffusa in mattinata – riguardano voli nazionali da e per Cagliari, Catania, Lamezia, Milano Bergamo, Milano Malpensa, Napoli e Palermo, nonché le rotte internazionali da Milano Bergamo a Londra Stansted e Londra Southend.

Tra le nuove rotte introdotte da Ryanair nel prossimo orario invernale figurano, invece, Trapani, Norimberga e Banja Luka, operate da Milano Bergamo; Cagliari, Alghero e Barcellona, operate da Malpensa; Tenerife che sarò servita da entrambi gli aeroporti. Evidente, inoltre, la crescita significativa sulla Sardegna proprio da Malpensa.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Air Italy, Ryanair si sfila: “Non ci interessa comprarla”