Dl Sostegni, nuovo bonus Covid con cinque fasce: a quanto ammonta e chi riguarda

Nel nuovo decreto Sostegni pensato dal governo Draghi potrebbero arrivare ristori per imprese e partite Iva in base alle perdite subite nel 2020 con un nuovo metodo di calcolo dell'indennizzo diviso in cinque fasce

Sembrano sciolti gli ultimi nodi sul decreto Sostegni, la norma che ha preso il posto del dl Ristori con il passaggio di testimone dal governo Conte bis al governo Draghi. Il documento riguarda gli aiuti da destinare a imprese e a autonomi con partita Iva, e potrebbe arrivare molto presto, dopo che Palazzo Chigi e il Ministero dell’Economia e delle Finanze definiranno i dettagli per l’erogazione dei fondi. Il nuovo sistema potrebbe essere articolato in fasce di fatturato, riferite all’anno fiscale 2019, per permettere alla Agenzia delle Entrate di verificare le perdite causa Covid.

Dl Sostegni: arriva la piattaforma online per chiedere i bonus per le partite Iva

Per accorciare il più possibile i tempi in cui verranno erogati gli assegni o i crediti di imposta, a scelta del contribuente, l’esecutivo ha affidato alla Sogei il compito di costruire una nuova piattaforma online, gestita dalla Agenzia delle Entrate. Per poter funzionare a pieno regime, il sito dovrà sostenere gli accessi di circa 3 milioni di partite Iva, tenute a certificare il possesso dei requisiti per i sostegni.

L’obiettivo sarebbe quello di far partire i pagamenti del dl Sostegno subito dopo i giorni di Pasqua, tra l’8 e il 10 aprile, e completare il nuovo programma ristori entro il 30 aprile.

Decreto Sostegni: le cinque fasce di fatturato per richiedere i nuovi bonus Covid

Secondo quanto si legge nelle bozze del decreto legge finora trapelate, a ogni fascia verrà erogato un ristoro in relazione alle perdite subite nel 2020 a causa dell’emergenza sanitaria e delle conseguenti chiusure per limitare la diffusione del coronavirus in Italia.

La base di calcolo sarà rappresentata dalla perdita mensile media moltiplicata per due, e ogni fascia dovrà applicare a questo valore una percentuale per conoscere l’entità del bonus. Di seguito l’ipotesi con 5 fasce, definite dai livelli di fatturato riferite al 2019.

  • Fino a 100 mila euro: indennizzo del 30% del doppio della perdita mensile.
  • Tra i 100 mila e i 400 mila euro: indennizzo del 25% del doppio della perdita mensile.
  • Tra i 400 mila euro e 1 milione: indennizzo del 20% del doppio della perdita mensile.
  • Tra 1 milione e i 5 milioni di euro: indennizzo del 15% del doppio della perdita mensile.
  • Tra i 5 milioni e i 10 milioni di euro: indennizzo del 10% del doppio della perdita mensile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Sostegni, nuovo bonus Covid con cinque fasce: a quanto ammonta e ch...