Startup, Bic Lazio lancia il programma per il turismo sportivo

A Rieti e Viterbo si svolgeranno due corsi dedicati alle startup innovative che vogliono investire nel turismo sportivo. La durata è di quattro settimane

Il turismo sarà il volano dell’economia nei prossimi anni. Ne sono certi gli esperti internazionali ed è uno dei settori su cui punta il Governo e le varie Regioni per aumentare le entrate e il prodotto interno lordo. Bic Lazio ha organizzato per le startup innovative lo Startup Lab Open Validation – Turismo sportivo, un progetto per aiutare le società a sviluppare e a portare avanti le proprio idee nel settore del turismo sportivo.

In cosa consiste il progetto

Le startup che entreranno a far parte del progetto, parteciperanno a un corso che avrà una durata di 4 settimane. Nelle prime due settimane le aziende dovranno realizzare un Business Plan cercando di trovare il mercato di riferimento del proprio prodotto. Completata la prima fase, le startup innovative saranno aiutate a redigere il Business Model Canvas e a impostare il modello Cost&Revenue. Le lezioni si terranno presso Spazio Attivo BIC Lazio di Viterbo e lo Spazio Attivo BIC Lazio di Rieti. Alla fine del corso, l’idea migliore sarà premiata con un bonus di 500 euro.

Chi può partecipare al progetto

Per candidarsi allo Startup Lab Open Validation – Turismo sportivo è necessario compilare il form online presente sul sito del Bic Lazio e inviarlo tramite posta elettronica all’indirizzo sectormed@biclazio.it entro il 19 maggio. Il progetto è aperto a tutti coloro che sono interessati al turismo sportivo e vogliono sviluppare la propria idea. Saranno accettati tutti i progetti inerenti anche allo sport amatoriale, al turismo sportivo di spettacolo e al turismo sportivo ambientale.

Startup, Bic Lazio lancia il programma per il turismo sportivo
Startup, Bic Lazio lancia il programma per il turismo sportivo