Start up, contributi a fondo perduto fino a 1.000 euro: come fare domanda

Start up, fino a 1.000 euro di contributi a fondo perduto da richiedere con istanza

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 5 novembre 2021 il decreto MEF che dà il via all’aiuto economico per le partite IVA attivate nel 2018 ma con attività iniziata nel 2019.

Si tratta del contributo a fondo perduto fino a 1.000 euro, introdotto in sede di conversione del decreto Sostegni n. 41/2021. Ora si attende il provvedimento dall’Agenzia delle Entrate per l’invio delle domande, che deve arrivare entro 60 giorni e quindi al massimo entro i primi giorni del mese di gennaio 2022.

A disposizione ci sono un totale di 20 milioni di euro; qualora le richieste dovessero superare il limite massimo di spesa l’importo spettante sarà riproporzionato.

Contributo a fondo perduto, a chi spetta

Il contributo a fondo perduto introdotto in sede di conversione del decreto Sostegni n. 41/2021, è rivolto alle partite IVA attivate nel 2018 che hanno avviato l’attività economica nel 2019, secondo le risultanze del registro delle imprese tenuto presso la Camera di Commercio, a patto che il totale di ricavi o compensi relativi al 2019 non sia superiore a 10 milioni di euro.

Secondo quanto previsto dall’articolo 1-ter, l’importo spettante è massimo di 1.000 euro.

Il contributo a fondo perduto è dunque in favore:

  • dei soggetti titolari di reddito d’impresa residenti o stabiliti nel territorio dello Stato;
  • che abbiano attivato la partita IVA nel corso dell’anno 2018;
  • la cui attività economica abbia avuto inizio effettivo nel corso dell’anno 2019;
  • in base alle risultanze del registro delle imprese tenuto presso la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura e che siano in possesso degli altri requisiti previsti dal predetto art. 1-ter;
  • ossia recita l’art 1-ter “ai quali NON spetta il contributo di cui all’articolo 1 del dl 41 in quanto l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 NON è inferiore almeno del 30 per cento rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019, purché siano rispettati gli altri requisiti e le altre condizioni previsti dal suddetto articolo 1″.

Contributi a fondo perduto, come fare domanda

Per ottenere il contributo a fondo perduto e ai fini del rispetto del limite di spesa di 20 milioni di euro, i soggetti interessati presentano un’istanza all’Agenzia delle entrate secondo le modalità definite con provvedimento da emanarsi entro sessanta giorni dalla pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Start up, contributi a fondo perduto fino a 1.000 euro: come fare doma...