Scadenze fiscali novembre 2018 per PMI e professionisti

Si parte il 12 novembre con la trasmissione telematica del 730 e si conclude il 30 novembre con lo spesometro: ecco il calendario delle scadenze fiscali di novembre 2018

Si avvicina la fine dell’anno e per le PMI e i liberi professionisti è tempo di fare i conti con le ultime scadenze fiscali. A novembre le piccole e medie imprese e i possessori di partita IVA dovranno tenere conto di diverse scadenze, a partire dai classici appuntamenti mensili che ogni sostituto d’imposta deve rispettare: versamento dei contributi all’INPS, dell’addizionale IRPEF e delle ritenute su redditi da lavoro autonomo. A fine mese, invece, ci sarà lo spesometro e il pagamento della seconda rata per chi ha usufruito della rottamazione delle cartelle Equitalia. Ecco il calendario con tutti gli appuntamenti fiscali per PMI e liberi professionisti.

Scadenze fiscali novembre 2018 per piccole e medie imprese e partite IVA

  • 12 novembre. Non è una vera e propria scadenza fiscale, ma il 12 novembre è comunque una giornata importante per le aziende che svolgono il ruolo di sostituto d’imposta. Entro questa data i CAF e i professionisti abilitati dovranno comunicare al sostituto d’imposta il risultato finale della dichiarazione dei redditi (modello 730/2018) dei propri dipendenti.
  • 15 novembre. I titolari di partita IVA devono emettere e comunicare le fatture dei beni consegnati e spediti entro il mese solare precedente. Nello stesso giorno, i titolari di un negozio al dettaglio devono comunicare in via telematica i corrispettivi, ovvero tutte le operazioni effettuate nel mese precedente.
  • 16 novembre. Classico appuntamento mensile per le PMI che svolgono il ruolo di sostituto d’imposta. Entro il 16 novembre bisogna versare all’INPS i contributi dei propri dipendenti, le ritenute su contributi, indennità e premi, l’addizionale IRPEF. I contribuenti IVA devono versare l’IVA dovuta per il mese precedente.
  • 26 novembre. I datori di lavoro agricoli devono versare i contributi dei propri dipendenti all’ENPAIA, la cassa previdenziale delle aziende agricole. Nello stesso giorno c’è la scadenza per la presentazione degli elenchi Intra mensili per le aziende che lavorano con soggetti UE.
  • 30 novembre. Anche nell’ultimo giorno del mese ci saranno degli obblighi da rispettare per PMI e lavoratori autonomi. Il più importante è sicuramente lo spesometro: tutti i soggetti IVA devono comunicare la cessione di beni o servizi effettuati nel terzo trimestre 2018, nel caso in cui l’importo lordo superi i 3600 euro. Inoltre, entro il 30 novembre tutti coloro che hanno usufruito della “rottamazione delle cartelle di Equitalia” dovranno pagare la quarta o la seconda rata a seconda del carico pendente.
Scadenze fiscali novembre 2018 per PMI e professionisti