Scadenze fiscali aprile 2017 per PMI e liberi professionisti

Il 18 aprile sarà il giorno più importante del mese per migliaia di imprenditori: scade il termine per presentare il rendiconto dell’IVA di marzo

Con la fine di marzo è tempo per le piccole e medie imprese di iniziare a pensare alle scadenze fiscali di aprile 2017 che dovranno affrontare durante il mese. Per le PMI e i liberi professionisti sarà un mese particolarmente travagliato: oltre alle classiche scadenze relative all’Iva, aprile sarà caratterizzato dalla Tobin Tax, l’imposta voluta dal governo sulle transazioni finanziarie internazionali, diretta a limitare le speculazioni a breve termine e a garantire la stabilità dei mercati valutari e dallo Spesometro. Vediamo insieme tutte le scadenze fiscali di aprile 2017 per PMI e liberi professionisti.

Scadenze fiscali aprile 2017

  • 10 aprile: la prima scadenza fiscale di aprile 2017 riguarderà lo Spesometro, una delle comunicazioni che i soggetti passivi d’IVA devono presentare annualmente all’Agenzia delle entrate. La procedura è stata lanciata per limitare l’evasione fiscale nell’ambito dell’IVA. Le PMI e le partite IVA dovranno comunicare le cessioni di beni e le prestazioni di servizi rese e ricevute nel 2016. Invece gli esercenti al minuto e le agenzie di viaggio dovranno comunicare i corrispettivi relativi alle operazioni in contanti legate al turismo effettuate nell’anno 2016;
  • 18 aprile: entro il 18 aprile tutte le aziende dovranno versare i sostituti d’imposta del mese precedente e la liquidazione dell’IVA inerente sempre al mese di marzo. Aprile è anche il mese della Tobin Tax: entro il 18 aprile tutti i soggetti interessati dovranno versare l’imposta dovuta sui trasferimenti di proprietà di azioni e di altri strumenti finanziari partecipativi. Sempre il 18 aprile è la scadenza fiscale per il versamento della seconda rata del saldo IVA dovuta in base alle dichiarazioni annuali 2016;
  • 20 aprile: per imprenditori artigiani e agenti di commercio, la scadenza fiscale di aprile 2017 dello Spesometro è spostata di qualche giorno. Mentre per le aziende che lavorano sotto il regime speciale IVA MOSS, dovranno trasmettere telematicamente la dichiarazione trimestrale IVA riepilogativa delle operazioni effettuate nel trimestre precedente;
  • 26 aprile: il 26 aprile è la volta della presentazione degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE, scadenza che riguarda soprattutto le aziende che lavorano con l’Estero.
Scadenze fiscali aprile 2017 per PMI e liberi professionisti