Ricerca e sviluppo, 5 milioni di euro dalla Regione Sardegna

Il bando è dedicato alle piccole e medie imprese del settore aereospaziale. La scadenza per presentare le domande è fissata per il 4 settembre 2017

La Regione Sardegna è una delle più attive sotto il fronte degli aiuti alle piccole e medie imprese. Dopo la chiusura delle grandi fabbriche, la giunta regionale sta cercando di aiutare le aziende a ripartire attraverso lo strumento dei finanziamenti. Dopo aver stanziati 25 milioni di euro per progetti innovativi, la Regione Sardegna mette a disposizione delle aziende altri 5 milioni di euro. Questa volta a beneficiarne saranno le piccole e medie imprese del settore aerospaziale.

A chi è rivolto il bando della Regione Sardegna

Il finanziamento punta ad agevolare progetti di ricerca e di sviluppo industriale. Come dimostrano moti studi, investire in ricerca&sviluppo permette di aumentare i ricavi nel giro di pochi anni. E la Regione Sardegna vuole far leva proprio su questo fattore. I progetti, come detto in precedenza, devono riguardare il settore aerospaziale, in particolar modo droni e sensori per applicazioni civili, monitoraggio dello spazio, monitoraggio dell’ambiente con tecnologie GPS o dispositivi che funzionano con microonde. Il bando è promosso da Sardegna ricerche e l’attività della piccola e media impresa deve essere svolta all’interno dei territori sardi.

I soldi a disposizione

Il bando avrà a disposizione 5 milioni di euro e ogni azienda potrà presentare fino a un massimo di due domande per un valore di 2,5 milioni di euro. Il progetto presentato dalla piccola e media impresa dovrà prevedere una spesa minima di 500.000 euro. Le domande per i progetti di ricerca riceveranno dei finanziamenti che andranno a coprire tra il 50% e l’80% della spesa finale, mentre quelli per lo sviluppo sperimentale tra il 25% e il 60%. I contributi a fondo perduto variano a seconda della grandezza dell’azienda e della presenza nel progetto di un organismo di ricerca. Infatti, il bando previlegia le domande che prevedono la collaborazione tra le aziende e gli enti di ricerca (Università). Infine, nel caso in cui l’ente di ricerca dovrà promuovere i propri studi attraverso convegni e incontri, l’aiuto di Sardegna ricerche aumenterà. La scadenza per la presentazione del bando è fissata per il 4 settembre 2017.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ricerca e sviluppo, 5 milioni di euro dalla Regione Sardegna