Regione Veneto, in arrivo due milioni di euro per le PMI femminili

I soldi andranno a rimpinguare il fondo rotativo istituito lo scorso anno e che ha ricevuto più domande rispetto alle attese

Buone notizie per le imprenditrici donne della Regione Veneto: la Giunta Regionale ha deciso di ri-finanziare con ulteriore due milioni di euro il fondo rotativo creato lo scorso anno che permette di ottenere finanziamenti a fondo perduto per la propria piccola e media impresa. A seguito del numero elevato di domande ricevuto e dell’esaurimento dei fondi a disposizione, la Regione ha deciso di dirottare sul fondo rotativo dedicato all’imprenditoria femminile poco meno di due milioni di euro che copriranno quasi tutte le richieste rimaste fuori dal primo round di finanziamenti.

Cosa prevede l’agevolazione per l’imprenditoria femminile

Il bando prevede la possibilità di ricevere dei finanziamenti a fondo perduto che coprono il 30% delle spese ammissibili e rendicontate dalle aziende per un minimo di 20.000 euro e un massimo di 150.000 euro. Tra le spese ammissibili ci sono sia investimenti immobiliari (ristrutturazione edifici, acquisto terreni per l’ampliamento dell’attività svolta) sia investimenti in impianti produttivi e macchinari innovativi. Inoltre, con i soldi ricevuti dal finanziamento le piccole e medie imprese potranno acquistare licenze software, know-how e registrare brevetti.

I numeri del bando

È stato necessario da parte della Regione Veneto aggiungere nuove risorse al bando, dato l’alto numero di domande ricevute. L’agevolazione era stata dotata di poco più di 3.000.000 euro che hanno coperto solamente le prime 189 domande delle 353 ammesse al finanziamento. Per coprire la parte restante sono necessari poco più di 2,3 milioni di euro: la Regione Veneto ne ha messi a disposizione 1.960.714,29 euro. I restanti 400.000 euro verranno aggiunti in un secondo momento. Incentivare l’imprenditoria femminile è nell’interesse di ogni Regione: studi dimostrano che maggiore è il numero aziende guidate da donne, più alta è la crescita economica.

Regione Veneto, in arrivo due milioni di euro per le PMI femminil...