Regione Piemonte: attivo il Fondo Agevolazioni per le PMI

La Regione Piemonte mette a disposizione delle piccole e medie imprese un fondo con finanziamenti agevolati. Ecco come poter far richiesta

Attivo da un paio di mesi, il Fondo Agevolazioni per le PMI ha permesso a tante piccole aziende di ricevere finanziamenti per investire in nuovi macchinari o per acquistare strumenti che permettessero ai dipendenti di lavorare meglio. Per le micro, piccole e medie imprese italiane è necessario trovare fonti di finanziamento alternative a quelle classiche, soprattutto in un periodo dove le banche non concedono credito molto facilmente. I fondi regionali sono il modo più semplice e sicuro per trovare soldi a un tasso d’interesse molto basso e nelle maggior parte delle volte nullo.

Come funziona il Fondo Agevolazioni per le PMI della Regione Piemonte

Le agevolazioni del fondo della Regione Piemonte si dividono in due diverse linee: la prima è destinata alle micro e alle piccole imprese che potranno richiedere finanziamenti per un minimo di 50.000 euro, mentre la seconda è per le medie imprese e la richiesta minima è di 250.000 euro. Logicamente ogni micro, piccola e media impresa potrà richiedere il denaro sufficiente per portar a termine il proprio progetto. L’analisi delle richieste verrà effettuata direttamente dai tecnici della Regione Piemonte.

In che cosa consiste l’agevolazione

Le agevolazioni del fondo della Regione Piemonte consistono in un prestito che copre il 100% delle spese ammissibili: il 50% verrà coperto con soldi della Regione (fino a un massimo di 750.000 euro), l’altro 50% con un finanziamento bancario. I soldi potranno essere utilizzati per acquistare nuovi strumenti che migliorino il processo produttivo dell’azienda, servizi di consulenza, acquisto di brevetti e licenze e per la costruzione di opere edilizie. Il Fondo Agevolazioni per le PMI non ha scadenza, quindi è possibile presentare la domanda direttamente allo sportello regionale.

Regione Piemonte: attivo il Fondo Agevolazioni per le PMI