PMI sarde, 200 milioni in arrivo grazie a un accordo con la Bei

La Regione Sardegna mette a disposizione delle PMI una linea di credito di 200 milioni di euro che permetterà di accedere a finanziamenti vantaggiose

Buone notizie per le PMI sarde: grazie agli sforzi fatti dalla Regione, le aziende potranno accedere da aprile 2018 a una linea di credito di circa 200 milioni di euro. Soldi che potranno essere investiti in innovazione e nell’acquisto di nuovi macchinari. Le aziende sarde pagano un ritardo tecnologico che in alcuni casi le penalizza rispetto ai competitor più diretti. Il nuovo finanziamento permetterà a molte PMI di accedere facilmente a dei prestiti che in alcuni casi avrebbero ottenuto con difficoltà. La Regione, infatti, creerà un fondo di garanzia che permetterà alle aziende di avere una garanzia da presentare per ottenere il prestito (il funzionamento è simile al Fondo di Garanzia per le PMI del Ministero dello Sviluppo Economico).

Chi potrà accedere ai 200 milioni di euro

Il finanziamento vede la partecipazione di tre entità differenti: la Regione Sardegna che garantirà i prestiti delle piccole e medie imprese, la Banca Europea degli Investimenti che metterà a disposizione una grossa parte dei 200 milioni di euro, e infine le banche che dovranno concedere materialmente i prestiti e a finanziare i progetti delle aziende. Un progetto di lungo respiro e che vede protagonista un importante organo europeo come la Banca Europea per gli Investimenti, che già ad aprile 2017 aveva messo a disposizione una linea di credito da 100 milioni di euro denominata “Sardinia Financial Instrument Financing“. La Regione, per finanziare il fondo di garanzia, utilizzerà i fondi europei per lo sviluppo regionale.

Quando potranno essere utilizzati i 200 milioni

Il bando dovrebbe essere aperto ufficialmente da metà gennaio e diventare operativo dopo Pasqua (1 aprile 2018). Le banche che decideranno di partecipare al finanziamento dovranno garantire di essere in grado di sostenere la crescita delle PMI sarde. Da parte sua la Regione promette di mettere a disposizione un fondo di garanzia che andrà a coprire tutte le sofferenze delle aziende. I tassi di interessi saranno concessi a condizioni di mercato, ma grazie alla presenza della Bei saranno molto bassi. Ancora pochi mesi e le PMI sarde potranno cominciare a progettare il loro futuro.

PMI sarde, 200 milioni in arrivo grazie a un accordo con la Bei