PMI, nel settore energetico il futuro è il mercato estero

Per le piccole e medie imprese che operano nel settore energetico, l’export potrebbe diventare la prima fonte di reddito, grazie soprattutto a Enel

C’è un settore in Italia che negli ultimi anni ha permesso a molte aziende di assumere giovani e meno giovani e di diminuire un po’ il numero dei disoccupati. Stiamo parlando del settore energetico che grazie all’esplosione delle risorse rinnovabili ha conosciuto una vera e propria rivoluzione. Tra energia solare ed energia eolica, sono decine e decine i miliardi investiti dal governo e dalle principali aziende energetiche del paese. Soprattutto Enel è diventata una delle aziende leader del mercato, espandendo la propria aria di influenza non solo in Italia ma anche all’estero.

Ruolo di traino

Nella sua espansione economica, Enel si è trainata molte piccole e medie imprese italiane che operano nel settore energetico. Per produrre nuove centrali o per realizzare macchinari, la compagnia energetica si è fatta aiutare dalle PMI che compongono una delle tante filiere su cui si regge l’economia italiana. Enel ha il ruolo di capofila e di azienda leader, ma senza l’aiuto di decine di piccole e medie imprese sparse sul territorio italiano e che hanno avuto il coraggio di rinnovarsi e di guidare la trasformazione tecnologica del settore energetico, non sarebbe riuscita nel suo intento.

Realtà internazionali

Aiutate nelle prime fasi da Enel, le piccole e medie imprese italiane sono state capaci di farsi strada nel settore e di conquistare la fiducia anche delle altre grandi aziende energetiche. In molti casi le PMI hanno lavorato anche per i concorrenti di Enel, attratti dalle competenze delle aziende italiane. Alcune piccole e medie imprese hanno anche aperto uffici e fabbriche direttamente all’estero per abbattere i costi di gestione. Dalla Zambia al Brasile, passando per Panama e Sud Africa, le PMI italiane del settore energetico si sono fatte apprezzare in tutto il Mondo e sono pronte a conquistare nuovi territori.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

PMI, nel settore energetico il futuro è il mercato estero