PMI, il problema principale è trovare i clienti

Da una ricerca portata avanti dalla Commissione europea e dalla Banca centrale europea emerge che le PMI sono preoccupate soprattutto di non trovare clienti

Non è la mancanza del credito, non è la difficoltà nel trovare del personale qualificato, ma l’impossibilità nell’acquisire nuovi clienti il vero problema che le piccole e medie imprese hanno dovuto affrontare negli ultimi anni. È quanto emerge da una ricerca commissionata dalla Commissione europea e dalla Banca centrale e che ha preso come riferimento il lasso di tempo 2014-2016. I dati della ricerca si basano sulle risposte fornite dai piccoli imprenditori di tutta l’Unione Europea.

I dati della ricerca

Il problema che “non fa dormire” gli imprenditori è la difficoltà nel trovare clienti. Tra il 2014 e il 2016 il problema di avere nuovi clienti è diventato sempre più “stressante” per le piccole e medie imprese, arrivando a preoccupare il 25% degli imprenditori (tra il 2014 e il 2016 è aumentato del 5%). L’accesso al credito che in teoria potrebbe essere il problema principale delle aziende, invece, preoccupa solamente il 9% delle PMI e tra il 2014 e il 2016 è addirittura sceso del 4%. Anche il costo del lavoro non sembra preoccupare le aziende (è un problema solamente per il 12% delle piccole e medie imprese). Un problema che invece sta diventando sempre più preoccupante è quello di trovare personale qualificato. Le imprese sono alla ricerca di persone con caratteristiche sempre più specifiche, ma che nella maggior parte dei casi sono sempre più difficili da trovare nel mondo del lavoro. Infine, una piccola percentuale di PMI è preoccupata dalla concorrenza sempre più serrata e che oramai arriva anche dall’estero.

Quanti sono i dipendenti che lavorano nelle PMI

La ricerca ha analizzato anche la percentuale di lavoratori impiegati nelle piccole e medie imprese. In Italia quasi l’80% dei lavoratori ha un contratto con una PMI, un dato molto superiore alla media europea che è del 66%. Un dato abbastanza preoccupante, perché dimostra la mancanza di grandi imprese nel territorio italiano (nella speciale classifica l’Italia è al quarto posto, dietro Grecia, Cipro e Malta).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

PMI, il problema principale è trovare i clienti