PMI, dalla Regione Campania 7 milioni per l’efficientamento energetico

Il nuovo bando permetterà alle piccole e medie imprese di migliorare l’efficienza energetica dell’azienda. I finanziamenti sono a fondo perduto

L’efficienza energetica è uno degli argomenti che solitamente viene sottovalutato dalle aziende, ma che in realtà è uno dei più importanti, soprattutto per risparmiare sui costi della bolletta elettrica. Per questo motivo la Regione Campania ha creato un bando destinato alle piccole e medie imprese che vogliono investire nell’efficientamento energetico della propria azienda. In totale sono stati messi a disposizione poco più di 7 milioni di euro a fondo perduto che potranno essere utilizzati per diversi motivi: oltre all’efficientamento energetico, saranno finanziate anche diagnosi energetiche e l’adozione di un sistema di gestione dell’energia.

Come possono essere utilizzati i fondi

I fondi potranno essere utilizzati per tre diverse azioni:

  • Realizzazione di una diagnosi energetica, in modo da capire dove si disperde l’energia e cosa è possibile fare per migliorare l’impianto dell’azienda;
  • Interventi di efficientamento energetico: installazione di impianti di cogenerazione, acquisto di strumenti tecnologici in grado di comunicare tra di loro e di risparmiare sul consumo dell’energia elettrica; pannelli fotovoltaici, miglioramenti delle cabine e delle centraline elettriche, sostituzione di componenti a bassa efficienza energetica con prodotti a risparmio energetico;
  • Adozione del sistema di gestione dell’energia.

Per poter presentare la domanda per partecipare al bando è necessario realizzare un progetto che contenga almeno le prime due azioni.

I fondi a disposizione

Come detto in precedenza il fondo ha a disposizione più di 7 milioni di euro. Per le azioni A e C (diagnosi energetica e adozione del sistema di gestione dell’energia) le piccole e medie imprese avranno a disposizione poco più di 2 milioni di euro, mentre per l’acquisto di nuovi strumenti i soldi a disposizione saranno 5 milioni di euro. I finanziamenti saranno a fondo perduto.

Come partecipare al bando

Per poter far richiesta di finanziamento è necessario che la sede dell’azienda sia ubicata sul territorio campano. Sono escluse le aziende dei settori della pesca, produzione e trasformazione dei prodotti agricoli.

Il finanziamento andrà a coprire il 50% delle spese ammissibili con un tetto massimo di 100.000 euro per l’acquisto di nuovi strumenti, di 5.000 euro per la diagnosi energetica e di 10.000 euro per l’adozione del sistema di gestione dell’energia.

Le aziende possono già presentare le domande: la scadenza del bando è fissata per le ore 18:00 del 14 luglio 2017.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

PMI, dalla Regione Campania 7 milioni per l’efficientamento energeti...