PMI, come vendere i propri prodotti all’estero

Le piccole e medie aziende che vogliono vendere i propri prodotti all’estero molto spesso devono affrontare dei problemi insormontabili. Ecco come riuscirci

Quando il mercato interno è saturo, l’unica soluzione per le aziende è andare a conquistare nuove quote di mercato all’estero. Lo sanno bene le tante piccole e medie imprese italiane che oramai realizzano gran parte del proprio fatturato grazie all’export. Nonostante il “Made in Italy” sia uno dei brand più conosciuti, non è semplice per una PMI riuscire a piazzare il proprio prodotto all’estero, anche se in alcuni settori la manifattura italiana sia tra le prime al Mondo. E i problemi nel vendere i propri prodotti all’estero sono legati nella maggior parte delle volte all’arretratezza delle PMI che non sfruttano gli strumenti messi a disposizione dalla tecnologia. Ad esempio, sono pochissime le aziende che analizzano i big data per capire dove esportare i propri prodotti. Altro problema da risolvere riguarda la comunicazione, un tema troppo spesso trascurato dalle PMI.

Arricchirsi con i big data

Per vendere all’estero è necessario una strategia di export che funzioni e che sia basata sull’analisi dei dati. Non si può decidere di andare a vendere i propri prodotti in un mercato dove non ne hanno bisogno. Per questo, prima di decidere di fare un investimento e aprire una sede all’estero, è necessario studiare la situazione, analizzare i big data e capire quale sia la Nazione che offra i migliori tassi di crescita. Inoltre, grazie ai dati si può intuire anche le abitudini d’acquisto di un popolo e adattare il proprio piano di export.

Essere presente sul web e sui social

Per vendere i propri prodotti all’estero non è necessario aprire una sede nella “Nazione obiettivo”, molto spesso basta avere un sito web che funzioni e che sia facilmente raggiungibile tramite i motori di ricerca. Il portale deve essere chiaro e soprattutto aggiornato costantemente tramite contenuti di qualità. Inoltre non può mancare la presenza sui social network, in modo da informare i propri clienti velocemente.

Gestire i clienti

Le nuove tecnologie permettono di creare un servizio clienti che non sia solo più efficiente ma anche più semplice da gestire. Spesso non si tengono in considerazione i consigli dei propri clienti e si pensa che il proprio prodotto sia il migliore in circolazione, commettendo un grosso errore. Se si vuole vendere all’estero è necessario ascoltare il feedback dei clienti e migliorare continuamente il proprio prodotto.

PMI, come vendere i propri prodotti all’estero