PMI, arrivano fondi per partecipare a fiere in Paesi extra-UE

I finanziamenti messi a disposizione da SIMEST hanno un tasso di interesse basso e possono coprire fino al 100% delle spese sostenute dalle PMI

Per molte aziende, soprattutto le piccole e medie imprese, le fiere rappresentano un palcoscenico importante, attraverso cui farsi conoscere e, quindi, aumentare il fatturato. Le varie manifestazioni, infatti, consentono alle PMI di aumentare gli introiti derivanti dalle esportazioni . Gli eventi danno la possibilità all’impresa di mostrarsi, ma soprattutto di crearsi una propria linea di contatti. Sono soprattutto le kermesse internazionali a portare più risultati alle aziende. Non sempre, però, le imprese, riescono a sostenere i costi di una trasferta all’estero. Per questo motivo diventano importanti i finanziamenti pubblici o privati. SIMEST, azienda che fa parte del polo dell’internazionalizzazione della Cassa Depositi e Prestiti, ha messo a disposizione dei fondi per aiutare le PMI a partecipare a fiere internazionali.

Il finanziamento di SIMEST

Per sostenere l’export delle piccole e medie imprese SIMEST mette a disposizione delle aziende dei finanziamenti a tasso agevolato. Gli aiuti economici sono rivolti a coprire le spese sostenute dalle PMI per partecipare a mostre e fiere organizzate in Paesi non comunitari. Le agevolazioni possono arrivare a sostenere il 100% delle spese sostenute dalle PMI fino a un massimo di 100 mila euro dei costi. Il finanziamento non può, comunque, eccedere il 10% dei ricavi dell’ultimo bilancio dell’azienda.

Tempi del finanziamento

Le aziende avranno la possibilità di restituire il finanziamento in 3 anni e mezzo. Durante i primi 18 mesi le piccole e medie imprese dovranno rimborsare i tassi di interesse, mentre la quota capitale dovrà essere restituita nei restanti due anni. Le imprese avranno anche la facoltà di chiedere, eventualmente, l’accorciamento dei tempi del rimborso.

Chi può partecipare

Possono richiedere il finanziamento, che come anticipato ha un tasso di interesse molto basso, sia le imprese individuali che quelle costituite in maniera aggregata. Il finanziamento di SIMEST potrà essere adoperato per partecipare ad eventi promossi in Paesi che non fanno parte della zona UE.

Ogni PMI può presentare più domande a determinate condizioni: le richieste devono pervenire prima della data di inizio della fiera o mostra e coprire le spese da sostenere al massimo in tre Paesi Extra dell’Unione Europea.

PMI, arrivano fondi per partecipare a fiere in Paesi extra-UE